Zaki resta in carcere, altri 45 giorni di cella per l’attivista egiziano: no a cambio giudici

0
Zaki, la fidanzata lo incontra in carcere.

Zaki resta in carcere, altri 45 giorni di cella per l’attivista egiziano. Altri 45 giorni di carcere di Patrick Zaki e nessun cambio di giudici nell’ambito del procedimento a carico dello studente egiziano detenuto da ormai più di un anno dopo essere stato fermato in Egitto mentre rientrava da una vacanza in Italia. Il giovane è accusato di terrorismo e diffusione di notizie false tramite social e il suo avvocato aveva chiesto un cambio di giudici.

I giudici hanno prolungato di 45 giorni la detenzione in carcere di Patrick Zaki. La notizia è stata riportata dalla legale dell’attivista egiziano, Hoda Nasrallah, sottolineando che è stata inoltre respinta la richiesta, presentata ieri dalla difesa, di un cambio del team di giudici che seguono il caso. L’udienza si era svolta ieri ma l’esito ne è stato comunicato solo quest’oggi.

La sorella di Zaki: È depresso
Durante l’udienza è stato sottolineato come al ricercatore egiziano dell’Università di Bologna sia stata diagnosticata la depressione. A confermarlo anche l’avvocata dell’Eipr, l’ong con cui collabora il giovane studente in Erasmus a Bologna che ha chiesto che i giudici vengano sostituiti, sostenendo l’ingiustificato accanimento contro il ragazzo. L’udienza però, tenutasi nella giornata di ieri, ha portato a un nulla di fatto. All’udienza è stato impedito l’ingresso ai rappresentati dei Paesi europei che si erano recati in tribunale per seguire il caso dell’attivista: tra questi, anche l’Italia ha dovuto aspettare fuori dalla porta.

Il ritorno dall’Italia, l’accusa di terrorismo e il carcere
Fermato appena arrivato dall’Italia nel febbraio 2020 per una vacanza dai suoi genitori in Egitto con l’accusa di terrorismo e diffusione di notizie false tramite social, più di un anno fa, Patrick è stato portato in carcere dove si trova tutt’ora senza la possibilità di vedere la sua famiglia e senza che un processo sia reso possibile. Nonostante le udienze si siano susseguite in questi mesi, il team di giudici che si occupa del suo caso non ha fatto altro che prolungare di volta in volta la detenzione del giovane attivista per cui sono tante le iniziative nate spontaneamente per chiederne la liberazione.

Articolo PrecedenteSparatoria in strada ad Andria: due giovani feriti, aggressore in fuga
Prossimo ArticoloUsa, sparatoria in corso a Frederick, in Maryland: due vittime, si temono diversi feriti
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.