Quando Google lancerà la sua nuova piattaforma di streaming musicale YouTube Remix, che secondo alcune voci sarà operativa entro la fine dell’anno, un altro dei servizi musicali di Google sarà chiuso e inglobato dal nuovo servizio.

Secondo quanto riportato da Droidlife, Google Play Music verrà sostituito da YouTube Remix, il nuovo servizio di streaming a pagamento di Google che offrirebbe servizi on demand sia solo audio che audio/video, basandosi sul modello classico di sottoscrizione adottato dai principali player oggi presenti sul mercato come, ad esempio, Deezer e Spotify.

Sempre secondo Droidlife, gli utenti di Google Play Music saranno costretti ad abbandonare il servizio entro la fine del 2018 e passare a YouTube Remix.

Un portavoce di YouTube ha da poco rilasciato una dichiarazione a proposito:

Abbiamo già annunciato l’intenzione di unire i prodotti YouTube Music e Google Play: la musica è molto importante per Google, quindi è fondamentale disporre di un’offerta che soddisfi le esigenze di consumatori, e degli artisti. Oggi non cambierà nulla per gli utenti: verranno avvisati con largo anticipo prima che vengano apportate modifiche significative ai servizi

Recentemente il responsabile musica di YouTube Lyor Cohen, ha dichiarato che la piattaforma di video streaming aumenterà sempre più le inserzioni pubblicitarie di coloro che utilizzano YouTube per ascoltare musica, con l’idea di spingerli a passare a Remix.

L’ex discografico aveva parlato alla stampa anche dei progetti del colosso del video streaming di stringere proficui rapporti di collaborazione con le etichette unendo le forze a supporto, soprattutto, degli artisti emergenti.