Vignola, soffoca la moglie malata con un cuscino e si costituisce ai carabinieri

0
Vignola, soffoca la moglie malata con un cuscino e si costituisce ai carabinieri.

Vignola, soffoca la moglie malata con un cuscino e si costituisce ai carabinieri. Ha ucciso la moglie malata da tempo nel cuore della notte soffocandola con un cuscino mentre la donna dormiva, poi ha chiamato i carabinieri ai quali ha confessato l’omicidio. Per questo un uomo di 73 anni è stato arrestato questa mattina all’alba a Vignola, comune del Modenese, in Emilia-Romagna.

Ha chiamato i carabinieri poco dopo le cinque confessando di aver ucciso la moglie: “L’ho soffocata con un cuscino”, avrebbe detto ai militari che poco dopo si sono presentati a casa dell’uomo, a Vignola, nel Modenese. È qui che hanno trovato il corpo ormai senza vita della donna e l’uomo autore del delitto e reo confesso.

La vittima era malata da tempo: Non ce la facevo più a vederla così
Stando a quanto ricostruito finora sembra che la donna avesse problemi di salute e che per l’uomo fosse diventato impossibile riuscire a convivere con la sofferenza della moglie. I due vivevano a Vignola da sempre ed è nel loro appartamento che si è consumato l’omicidio avvenuto intorno alle 4.30 della scorsa notte quando il 73enne, pensionato, ha soffocato con un cuscino la moglie, 68 anni, che dormiva nel letto accanto a lui. Poi si è alzato e ha chiamato i carabinieri per denunciare l’omicidio appena compiuto: “Venite, ho ucciso mia moglie non ce la facevo più a vederla così”, le parole con le quali l’uomo ha spiegato il suo gesto ai militari.

Il corpo della donna privo di vita ritrovato a letto
I carabinieri quando questa mattina all’alba si sono recati nell’abitazione della coppia, hanno trovato il corpo della donna privo di vita nella camera da letto.  era malata da tempo. L’uomo è stato interrogato e preso in custodia dai carabinieri: stando a quanto si apprende al momento si trova ai domiciliari. Ora i militari dovranno ricostruire l’accaduto e fare nuovi accertamenti. Intanto la salma della vittima è stata affidata al medico legale per l’autopsia che dovrà confermare il racconto del marito.

Articolo PrecedenteIl figlio è ricoverato in ospedale, la mamma si laurea al Santobono di Napoli in videoconferenza
Prossimo ArticoloGli studenti sulla prof delle interrogazioni bendati in dad: “Transfobica, mi diceva: ‘Non sei un uomo’”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.