Vercelli, larve nel naso e nella trachea degli anziani in una casa di riposo. Cinque indagati

0

Le larve erano state individuate dai medici durante delle visite e si sarebbero introdotti nel tessuti di due pazienti attraverso il foro della tracheotomia.

Cinque persone sono state iscritte nel registro degli indagati per un caso di larve nel naso e nella trachea dei pazienti ospiti di una casa di risposo di Borgo d’Ale, in provincia di Vercelli. Gli insetti erano stati trovati a febbraio dai medici che avevano visitato due anziani – un uomo e una donna – in seguito trasportati in ospedale Sant’Andrea di Vercelli e poi deceduti durante il ricovero.

Sul più grave  – l’uomo a cui era stata praticata una tracheotomia –  i medici avevano individuato delle larve in fondo alla trachea, entrate nell’organismo presumibilmente proprio dalla ferita della tracheotomia. Il paziente era morto alcuni giorni dopo il ricovero anche se l’autopsia aveva escluso che il decesso fosse stato causato da quei corpi estranei. La donna invece aveva le larve nelle narici. Quella scoperta aveva fatto scattare i controlli dell’istituto di vigilanza dell’Asl di Vercelli che aveva eseguito più d un’ispezione della casa per anziani La quercia di Borgo d’Ale.

Le indagini – condotte dalla procura di Vercelli – sono state chiuse nelle ultime settimane. Gli inquirenti hanno iscritto nel registro degli indagati cinque persone, tra il legale rappresentante della società che gestisce la struttura, Sereni orizzonti, il dirigente della macro-zona di cui fa parte la struttura, la direttrice, e il direttore sanitario della casa di riposo. Il fascicolo, affidato al pubblico ministero Davide Pretti, indaga per abbandono di incapace e maltrattamenti.

Gli ispettori dell’Asl avevano trovato condizioni igieniche irregolari nella struttura, con locali non climatizzati e l’assenza di zanzariere per impedire agli insetti di entrare nelle stanze. Anche i Nas avevano eseguito delle ispezioni nella casa di riposo nei mesi scorsi.

 

Articolo Precedente“Mi vendevano cannabis con il metadone e sono diventata una tossica a 15 anni”
Prossimo ArticoloDroga e prostituzione dietro la morte di Andrea Zamperoni, la madre: “È falso, non ci credo”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.