Vercelli. Un incidente mortale sul lavoro si è verificato a Vercelli. La vittima è un uomo di trent’anni che è stato investito da un muletto mentre scaricava del materiale nei pressi alla General Packaging, azienda nell’area industriale della città che si occupa di produzione e commercio di imballaggi. Sul posto gli operatori del 118 e i carabinieri.

Incidente mortale sul lavoro ieri mattina, martedì 3 marzo, a Vercelli, in Piemonte. Un operaio di circa trenta anni è morto all’interno della General Packaging di via Libano, una azienda che si occupa di imballaggi. La dinamica dell’incidente, avvenuto intorno alle 8 del mattino, è ancora in fase di ricostruzione. Secondo una prima ricostruzione, l’operaio è stato investito da un muletto mentre scaricava del materiali nel pressi dell’azienda, che si trova nell’area industriale della città piemontese e appunto si occupa di produzione e commercio di imballaggi.

Inutili i soccorsi per l’operaio – Sul posto a Vercelli sono intervenuti gli operatori del 118, i tecnici dello Spresal e i carabinieri, che stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Purtroppo per l’operaio i soccorsi dei medici del 118 sono stati inutili. Secondo le prime informazioni la vittima, il cui nome non è stato per il momento diffuso, sarebbe un autista che stava scaricando uno dei mezzi.

Il drammatico bilancio delle morti sul lavoro in Italia – L’incidente sul lavoro di questa mattina rende ancor più grave il bilancio delle morti bianche registrate in Piemonte dall’inizio dell’anno. Solo pochi giorni fa un carpentiere è morto nel Cuneese, colpito alla testa da un tubo mentre lavorava in un cantiere. Pesante anche il dato nazionale sugli incidenti mortali sul lavoro: l’Inail sottolinea che con 52 decessi nel primo mese dell’anno le vittime di infortuni nel lavoro siano aumentate rispetto alle 44 registrate nel gennaio del 2019.