Verbania, tragedia familiare a Pallanzeno. Il dramma si è consumato nell’abitazione di famiglia nel centro del piccolo paesino del Verbano. La vittima si chiamava Elvis Motetta e aveva 49 anni. A dare l’allarme molto dopo sarebbe stato un amico di famiglia. Secondo una primissima ricostruzione del fatto pare che tra madre e figlio ci sia stata una violenta lite.

Tragedia familiare nelle scorse ore a Pallanzeno, nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola, in Piemonte, dove un uomo è stato ucciso dalla madre a coltellate in casa. Il dramma si è consumato nella loro abitazione nel centro del piccolo paesino del Verbano, probabilmente nella notte tra giovedì e venerdì. La vittima si chiamava Elvis Motetta e aveva 49 anni. A dare l’allarme molto tempo dopo sarebbe stato un amico di famiglia che è entrato in casa e ha scoperto la tragedia allertando poi le forze dell’ordine. All’arrivo della polizia sul posto, nella mattinata di oggi, per l’uomo ormai non c’era più nulla da fare: era già cadavere e per lui è stato possibile solo accertare il decesso.

Sotto shock invece l’anziana madre del 49enne, la 67enne Vittoria Gualdi, che è stata condotta in Questura a Verbania per essere interrogata. Sul luogo della tragedia sono accorsi anche gli esperti della Polizia Scientifica e il medico legale per tutti i rilievi del caso e un primo esame esterno del corpo che aiuteranno ad accertare l’esatta dinamica dell’accaduto. Secondo una primissima ricostruzione del fatto in base alle prime informazioni raccolte dagli inquirenti, tra madre figlio ci sarebbe stata una violenta lite al culmine della quale ci sarebbe stato l’accoltellamento fatale. Il quarantanovenne sarebbe stato raggiunto da almeno cinque fendenti. Madre e figlio pare fossero rimasti da soli da pochi giorni dopo l’improvvisa morte del marito della donna e padre dell’uomo, stroncato da un infarto.