Ventimiglia, un uomo ha ucciso l’ex fidanzata e poi si è tolto la vita

0
Ventimiglia, un uomo ha ucciso l’ex fidanzata e poi si è tolto la vita.

Ventimiglia, un uomo ha ucciso l’ex fidanzata e poi si è tolto la vita. Femminicidio-suicidio a Ventimiglia in Liguria: un uomo ha ucciso l’ex fidanzata per motivi di gelosia, e poi si è tolto la vita. La donna sarebbe stata uccisa a colpi di arma da fuoco all’interno di un’auto. Illeso il nuovo fidanzato di lei, che si trovava nelle vicinanze. La polizia indaga sul caso.

Femminicidio-suicidio in Liguria, e precisamente in via Tenda, nella frazione di Roverino di Ventimiglia. Un uomo ha ucciso una donna e poi si è tolto la vita. La vittima, Sharon Micheletti, di 30 anni, sarebbe stata uccisa con almeno tre colpi di pistola all’interno di un’auto. Secondo le ricostruzioni l’uomo si sarebbe successivamente suicidato in un luogo poco distante. Il delitto è avvenuto intorno alle 17.
A quanto apprende l’Ansa la donna è stata uccisa dall’ex fidanzato, Antonio Vicari. Sul posto è intervenuta la polizia, che sta conducendo le indagini. A far scattare la furia omicida sarebbe stata la gelosia. Al momento dell’aggressione la donna era seduta in auto, una Citroen, sul lato passeggero.

Alla tragedia è scampato l’attuale fidanzato della vittima: Vicari probabilmente voleva uccidere anche lui. Stando ad alcune testimonianze, il compagno della donna, che guidava la vettura, una volta accostato al marciapiede, è sceso e si è recato nel vicino Bar Azzurro a comprare le sigarette. L’omicida, che sarebbe sopraggiunto in scooter, si è avvicinato a piedi alla vettura, con Sharon seduta sul lato passeggero, e l’ha uccisa a colpi di pistola. A quel punto, con l’arma in pugno si è diretto verso il bar dove c’era l’amico della vittima. Quest’ultimo, hanno riferito dei testimoni, ha cercato di nascondersi per fuggire dal retro ma nel frattempo la titolare del locale, avendo visto l’uomo armato, ha chiuso la porta a vetri del bar: “Non mi uccidere, io non c’entro niente” gli ha gridato mentre Vicari cercava di entrare. A quel punto l’omicida ha desistito ed è scappato verso il fiume Roia, ha rivolto l’arma verso di sé e si è tolto la vita, poco distante dal luogo dell’omicidio.

L’arma utilizzata per uccidere la ragazza è una pistola semi automatica sulla quale sono in corso verifiche per chiarire se fosse o meno rubata o legalmente detenuta. Da quanto emerge, avrebbe agito al culmine di una lunga serie di molestie che erano state denunciate dalla giovane: Vicari era stato in carcere per molestie contro la prima moglie, era tornato libero a marzo e aveva iniziato a molestare la seconda ex, che lo aveva denunciato.

Ieri un altro femminicidio in Liguria
Si tratta del secondo femminicidio in 24 ore in Liguria. Ieri, sull’altra riviera, a Levante, una donna di 25 anni di origini sarde e residente a Castelnuovo Magra (La Spezia), è stata uccisa dall’ex compagno in una villetta a pochi chilometri da Sarzana. La donna è stata sgozzata dopo un litigio, al quale hanno assistito il figlioletto di due anni e un’amica che si sono rifugiati in bagno quando l’uomo, un cittadino maghrebino di 29 anni, ha preso il coltello. L’uomo si è scagliato anche contro i tre carabinieri intervenuti, ma è stato bloccato e arrestato.

 

Articolo PrecedenteSorelline rapite dal papà a Tenerife, ritrovato il corpo di Olivia in un sacco in fondo al mare
Prossimo ArticoloSparatoria ad Ardea, si è suicidato il 34enne che ha ucciso l’anziano e i due bimbi
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.