Usa. Una coppia del Missouri ha abbandonato il figlio disabile di appena 12 anni a casa da solo per oltre un mese. Il ragazzino, con invalidità fisiche e mentali che lo costringono su una sedia a rotelle, è stato abbandonato completamente da solo per cinque settimane, senza che nessuno se ne prendesse cura. Un agente della polizia locale ha definito il caso come il peggiore abbandono di minore a cui avesse mai assistito.

Janine e Brendan Luke, di Blue Springs in Missouri, sono stati arrestati dopo aver lasciato il figlio disabile di appena 12 anni per oltre un mese a casa da solo. Il ragazzino, con invalidità fisiche e mentali che lo costringono su una sedia a rotelle, è stato abbandonato in casa completamente da solo per cinque settimane, senza che nessuno se ne prendesse cura. I genitori del ragazzo lo controllavano con un sistema di videosorveglianza, da lontano.

A quanto spiegano fonti di polizia, la coppia faceva anche credere ai vicini che con lui ci fosse un adulto, in modo da non destare sospetti. Sono però stati scoperti dalle forze dell’ordine, a cui hanno raccontato di aver bisogno di una vacanza vista la vita difficile che conducevano, prendendosi cura del figlio disabile che sarebbe diventato violento e avrebbe sofferto di scatti d’ira. Un agente della polizia locale, intervistato dalla rete televisiva Fox 4, ha definito il caso come il peggior abbandono di minore a cui avesse mai assistito nella sua carriera.

La coppia, entrambi di 30 anni, sono stati arrestati lo scorso 11 giugno e poi rilasciati in attesa di presentarsi di fronte al giudice la prossima settimana per rispondere alle domande degli inquirenti. Le accuse sono appunto di abbandono di minore. Il dodicenne, invece, è stato affidato ai servizi sociali. In attesa dell’udienza, alla coppia è stato vietato qualsiasi contatto con il figlio. Rintracciati dalla stampa locale, non hanno voluto rilasciare commenti.