USA, Monika uccisa da un passante in ambulanza mentre aveva una crisi respiratoria

0

USA. Monika, 34 anni attivista LGBT è stata uccisa a colpi di pistola ad Harlem Park, mentre veniva soccorsa in ambulanza per una crisi respiratoria. La 34enne si trovava nel retro del mezzo con i paramedici quando il killer l’ha puntata e ha fatto fuoco. Nonostante la presenza dei sanitari per la vittima non c’è stato niente da fare.

Monika Diamond, un’imprenditrice trans di 34 ani e attivista LGBT è l’ennesima vittima di femminicidio in questi giorni di emergenza. È stata uccisa in un parcheggio di Harlem Park, nel sud di Charlotte. La notizia è rimbalzata sui media locali e nazionali, accendo la rabbia e l’indignazione dei social network. “È terrificante” ha twittato il sindaco di New York, Bill De Blasio, che ha commentato la notizia postando un articolo del New York Dayly News.

L’episodio è avvenuto intorno alle 4 del mattino il 21 marzo scorso ed è stato ripreso dalla telecamera del parcheggio di un ristorante messicano ‘Day Inn’, dove, fatalmente era già arrivata un’ambulanza. I soccorsi erano stati chiamati perché proprio la vittima, Monika, accusava un malore, verosimilmente una crisi respiratoria. Mentre era seduta nel retro dell’ambulanza, Monika è stata puntata dal femminicida, successivamente identificato come Prentice Bess, che dopo aver cercato di avvicinarsi alla vittima, ha fatto fuoco più volte. Nonostante la presenza dei sanitari le ferite erano troppo gravi perché la 34enne potesse sopravvivere. Il delitto si è consumato sotto gli occhi increduli dei paramedici e della polizia.

“Era una come  una madre per molti”, ha detto Elliot Kozuch, di Human Rights Campaign, la più famosa associazione LGBT d’America. “Era un’imprenditrice, un’amica amorevole e non meritava che le fosse tolta la vita.” Il femminicidio di Monika è il quarto delitto contro una vittima trans dall’inizio del 2020, in America. Dopo il delitto sono nate delle polemiche perché alcuni organi di stampa hanno fatto riferimento alla vittima usando nomi e generi errati. Una mancanza di attenzione che è stata letta dalla comunità gay e trans come una grave mancanza di rispetto. Il delitto si aggiunge, peraltro, alla conta dei crimini avvenuti durante l’emergenza sanitaria coronavirus, che gli esperti avevano annunciato sarebbe stata dannosa soprattutto per i soggetti violenti e psichiatrici. Proprio in America, secondo alcuni quotidiani, dopo lo scoppio della pandemia è iniziata una vera e propria corsa all’acquisto di armi da fuoco.

nm

 

Articolo PrecedenteAltri due medici positivi all’ospedale di Olbia
Prossimo ArticoloCoronavirus sta nell’aria oltre i 6-8 metri: Oms pronta a nuova regole sulle mascherine
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.