USA, madre annega i tre figli e confessa: “Volevo proteggerli dagli abusi del padre”

0
USA, madre annega i tre figli e confessa.

USA, madre annega i tre figli e confessa. Liliana Carrillo, 30enne della California, è stata arrestata sabato per aver ucciso i piccoli Joanna, 3 anni, Terry, 2, e Sierra di appena sei mesi. Era stata denunciata dal compagno, Erik Denton, che aveva ottenuto la custodia dei bambini. La donna lo accusa di abusare sessualmente dei piccoli. La donna soffriva di ansia, depressione e trauma post-partum.

Una donna di 30 anni ha detto di aver annegato a morte i suoi tre figli per “proteggerli dagli abusi del padre”. Liliana Carrillo, di Bakersfield, in California, è sospettata di aver ucciso i piccoli Joanna, 3 anni, Terry, 2, e Sierra di appena sei mesi. La donna ha confessato il triplice omicidio in carcere, davanti ai microfoni di un’emittente televisiva (Kget-Tv). “Li ho uccisi. Sono pentita. Vorrei che fossero vivi, ma ho dovuto. Preferisco che non vengano torturati e maltrattati regolarmente per il resto della loro vita”. La 30enne ha però puntato dritto il dito contro il compagno e padre dei bambini, Erik Denton. Sostiene che abbia abusato sessualmente dei figli.

“Uccisi per proteggerli dagli abusi del padre”
La coppia era nel bel mezzo di un’aspra battaglia per la custodia dei bambini quando sono stati trovati morti il ​​10 aprile. L’uomo era in attesa di una perizia sulla salute mentale della donna. Secondo la polizia, Joanna, Terry e Sierra sono stati trovati privi di coscienza sabato dalla nonna nel quartiere Reseda di Los Angeles, riferisce l’emittente WGN 9. Carillo è stato arrestata e durante un’interrogatorio ha ammesso di averli “annegati, non volevo che subissero ulteriori abusi. Preferisco che non vengano torturati regolarmente dal padre per il resto della loro vita.”

Le accuse nei confronti della madre
Denton aveva invece affermato che la donna “delirasse” e l’aveva definita “una minaccia” per la loro sicurezza. I documenti del tribunale affermano anche la presunta depressione post-partum di Carrillo a seguito della nascita de secondo figlio. In alcuni sms e post sui social media, avrebbe scritto cose del tipo: “Vorrei non avere mai avuto figli” e ha minacciato di uccidersi. Secondo Denton “era convita di essere l’unica responsabile della pandemia Covid-19 e che la sua città natale, Porterville, fosse stata assediata da una rete di pedofili”. Nell’interrogatorio, la 30enne ha ammesso di aver sofferto di depressione, ansia e il disturbo da stress post-traumatico per tutta la vita e ha cercato un terapista per la depressione post-partum, ma ha continuato a sostenere che era suo marito a rappresentare una minaccia per i bambini.

Articolo PrecedenteMarino, carabiniere spara alla moglie e si toglie la vita: la donna in gravi condizioni
Prossimo ArticoloSanità sospesa per 35 milioni di italiani durante il Covid: visite e servizi cancellati o rimandati 
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.