USA, il farmacista che ha distrutto 500 dosi di vaccino era convinto che mutasse il DNA umano

0
USA, il farmacista che ha distrutto 500 dosi di vaccino era convinto che mutasse il DNA umano.

USA, il farmacista che ha distrutto 500 dosi di vaccino era convinto che mutasse il DNA umano. Steven Brandenburg, farmacista dell’Advocate Aurora Healt che la scorsa settimana ha deliberatamente danneggiato 500 dosi di vaccino Moderna lasciandole fuori dal frigorifero, era convinto che il siero mutasse il DNA umano. L’uomo, seguace delle teorie complottista, sosteneva anche che fosse imminente la fine del mondo.

Il farmacista del Wisconsin (USA) che la settimana scorsa ha deliberatamente distrutto circa 500 dosi di vaccino Moderna era convinto la somministrazione del siero avrebbe modificato il DNA dei pazienti. È quanto emerge dall’inchiesta su Steven Brandenburg, dipendente dell’Advocate Aurora Healt, organizzazione sanitaria no profit con sede a Milwaukee con 15 ospedali, 150 cliniche e 70 farmacie in tutto il Wisconsin orientale. Ebbene, Brandenburg lo scorso 26 dicembre ha deliberatamente danneggiato 57 flaconi di vaccino Moderna sufficienti, secondo gli esperti, a inoculare dosi del siero a più di 500 persone. Il farmacista ha lasciato le fiale fuori dal frigorifero dell’ospedale di Grafton con il preciso intento di alterarle e ben consapevole che senza un adeguato sistema di refrigerazione sarebbero state inutilizzabili.

Adam Gerol, procuratore distrettuale della contea di Ozaukee, ha spiegato che Steven Brandenbur era convinto che il vaccino Moderna non fosse affatto sicuro: convinto sostenitore delle teorie complottiste, il farmacista ha spiegato agli inquirenti che la somministrazione del farmaco avrebbe mutato il Dna dei pazienti in modo irreversibile. Per questa ragione la notte tra il 25 e il 26 dicembre scorso l’uomo ha deliberatamente estratto i 57 flaconi dal frigorifero dell’ospedale di Grafton lasciandole all’aperto per diverse ore, fino a quando un suo collega non si è accorto dell’anomalia e ha dato l’allarme.

In attesa che venga celebrato il processo Steven Brandenbur è stato scarcerato dietro il pagamento di una cauzione di 10mila dollari e a condizione che restituisca le sue arma da fuoco e venga interdetto per sempre dal settore sanitario. Una perizia psichiatrica nelle prossima settimane stabilità se è capace di intendere e volere. La moglie dell’uomo – che da tempo ha richiesto il divorzio – ha infatti riferito agli inquirenti che lo scorso 6 dicembre Brandenbur  le fece visita lasciandole un depuratore d’acqua e scorte di cibo per 30 giorni, nella convinzione che il mondo – testuali parole – stesse “finendo”.

Articolo PrecedenteVaccino italiano ReiThera, Locatelli: “Risultati più che soddisfacenti”
Prossimo ArticoloMorto di covid a soli 38 anni Emilio Colino: è la vittima più giovane in provincia di Frosinone
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.