USA, detenuta lasciata partorire da sola in carcere: “Una giornata di terrore”

0

I fatti sono avvenuti in una prigione della contea di Denver, in Colorado, dove la 27enne Diana Sanchez era detenuta da due settimane. Quello che “avrebbe dovuto essere uno dei giorni più felici della sua vita” si è trasformato in “una giornata di terrore, dolore e umiliazioni inutili che continua a causami trauma emotivo”, si legge nella causa che la donna ha intentato contro il penitenziario.

Una donna americana ha partorito da sola nella sua cella in prigione, senza l’aiuto di infermieri o dipendenti della struttura in servizio, mentre le telecamere di sorveglianza hanno catturato l’intera esperienza, secondo una causa  presentata mercoledì in tribunale alla Corte federale dello Stato del Colorado. I fatti sono avvenuti in un carcere di Denver, negli Stati Uniti il 31 luglio del 2018. La protagonista è Diana Sanchez, 27 anni. Quello che “avrebbe dovuto essere uno dei giorni più felici della sua vita” si è trasformato in “una giornata di terrore, dolore e umiliazioni inutili che continua a causami trauma emotivo”, si legge nella causa.

Nel video registrato dalla telecamera interna della cella, acquisito dall’avvocato della donna, Mari Newman, e ora diffuso dai media, è possibile vedere la donna distesa su una brandina soffrire visibilmente, e quindi iniziare a partorire. Si intuiscono le grida di dolore della 27enne Sanchez, che chiede aiuto piangendo. “Nessun infermiere nel carcere della Contea di Denver ha preso le misure necessarie per fornire le cure utili a limitare i rischi che il neonato e la signora Sanchez avrebbero potuto correre”, si legge ancora nella denuncia.

Stando invece alla polizia della contea, contattata dalla ‘Bbc’, dall’indagine interna condotta sarebbe emerso che “lo staff del carcere” avrebbe fornito alla detenuta “tutto il supporto medico necessario”. Personale che viene accusato invece di negligenza e di atteggiamento “deliberatamente indifferente” nei confronti della donna e del piccolo J.S.M., a cui sarebbero mancate anche le “più elementari cure postparto”.

Diana Sanchez è stata incarcerata nella prigione della contea di Denver il 14 luglio 2018, per un furto di identità, ha spiegato l’avvocato Mari Newman a NBC News giovedì.

 

Articolo PrecedenteCapalbio, due bambini di 5 e 11 anni cadono dalla finestra
Prossimo ArticoloSilvi Marina, malore mentre gioca in piscina: Tommaso muore a 5 anni, ipotesi congestione
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.