Usa, bimba di 3 anni violentata in un bagno del McDonald’s: “Aiutami, papà”

0
Usa, bimba di 3 anni violentata in un bagno del McDonald’

Usa. I fatti sono avvenuti la scorsa settimana in un fast food di Chicago. La bimba era in compagnia di tutta la sua famiglia, quando sarebbe stata attirata da un uomo e violentata in un bagno del locale. Mercoledì la polizia ha arrestato il presunto stupratore, è un 34enne che nega però la violenza.

Una bambina di appena 3 anni è stata violentata da un uomo di 34 anni in un bagno di un ristorante McDonald’s di Chicago, nello Stato Usa dell’Illinois, nella giornata di lunedì 24 febbraio. Ora stanno emergono i nuovi scioccanti dettagli sull’aggressione che ha portato all’arrestato di uno sospettato, Christopher Puente.

Secondo i documenti del tribunale, la giovanissima vittima era al ristorante con suo padre, sua madre e suo fratello minore, quando quest’ultimo “ha avuto un incidente”. Il padre ha portato entrambi i figlioletti nel bagno degli uomini, per poi recarsi in una stanza chiusa a pulire il bambino. Nel frattempo la sorellina aspettava nell’area comune della toilette. A quel punto Puente avrebbe attirato la sua attenzione. “L’ha tirata a se, ha tirato giù i pantaloni e la biancheria intima, poi l’ha aggredita sessualmente” si legge nel documento. La bimba ha cominciato a gridare aiuto, chiamando il padre, con l’aggressore che “le copriva la bocca con la mano per cercare di soffocare il suono”, scrivono i pubblici ministeri.

Il padre ha sentito la sua voce e ha provato ad aprire la porta chiusa del bagno, ha riferito CBS Chicago. Non riuscendo ad aprire, si è sporto nello spazio sotto la parte e si è accorto di cosa stava accadendo. Così ha afferrato le gambe della bambina per tirarla fuori. Ha subito portato i bambini dalla madre ed è poi tornato in bagno, ma a quel punto l’aggressore era già scomparso.

Puente è stato arrestato mercoledì dopo un alterco in un negozio. La polizia chiamata sulla scena lo ha riconosciuto grazie alle immagini della video sorveglianza registrate nel McDonald. Il 34enne avrebbe confessato di aver rapito la ragazza e di essersi tolto i vestiti, ma nega di averla violentata. Puente ora è accusato di aggressione sessuale criminale predatoria. Il presunto stupratore, che ha precedenti condanne tra cui furto con scasso e percosse, è attualmente detenuto senza cauzione fino alla sua prossima apparizione in tribunale il 10 marzo.

 

Articolo PrecedenteCosenza, bimbo attraversa la strada per inseguire il pallone ma viene investito da un’auto e ucciso
Prossimo ArticoloIl piccolo Tommy: storia del rapimento che straziò l’Italia
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.