USA, a 11 anni subì i soprusi della polizia, a 14 Honestie muore di Coronavirus

0

Usa. Honestie è morta nell’ospedale pediatrico di Grand Rapids, in Michigan, dove era ricoverata dallo scorso 9 novembre, giorno del suo compleanno. Era diventata famosa negli Usa dopo essere stata inquadrata mentre veniva ammanettata durante un’operazione di polizia. Era il 6 dicembre 2017 e la bambina stava semplicemente camminando per strada…

Tre anni fa era stata al centro di una controversia con la polizia dopo essere stata ammanettata da alcuni agenti: Honestie Hodges all’epoca aveva 11 anni, oggi è morta a causa del Covid 19. La 14enne dello Stato Usa del Michigan era risultata positiva al coronavirus il 9 novembre ed era stata portata d’urgenza all’ospedale pediatrico Helen DeVos quello stesso giorno, secondo una pagina di raccolta fondi online creata dalla nonna della giovane vittima, Alisa Niemeyer. “È con il cuore estremamente pesante che devo dirvi che la mia bella, sfacciata, intelligente e amorevole nipote è andata via per stare con Gesù” ha scritto la donna.

Quel 9 novembre – giorno del suo compleanno – Honestie aveva lamentato forti dolori allo stomaco. Dopo il ricovero, le sue condizioni sono peggiorate rapidamente. Nei giorni successivi ha ricevuto trasfusioni di ferro e sangue a causa delle complicazioni; il 14 novembre è stata intubata ma le sue condizioni non sono mai migliorate. “Un giorno avrebbe potuto essere vicepresidente, o forse presidente”, ha detto la signora Niemeyer. “Il mondo era aperto a lei”.

Come detto la giovane, era diventata famosa negli Usa dopo essere stata inquadrata mentre veniva ammanettata durante un’operazione di polizia. Quella brutta esperienza le aveva fatto maturare l’intenzione di impegnarsi in prima persona per migliorare la vita dei giovani afroamericani, spingendola a scriversi al NAACP Youth Council, ramo giovanile della National Association for the Advancement of Colored People (Associazione nazionale per la promozione delle persone di colore). Honestie era stata arrestata semplicemente perché camminava in strada durante un’operazione di polizia, probabilmente per il colore della pelle. Il fatto sconvolse gli States, soprattutto alla luce del fatto che nessuno degli agenti coinvolti fu punito per quanto accaduto

 

Articolo PrecedenteIris, infermiera 70enne in pensione, torna al lavoro per insegnare: muore di Covid dopo pochi mesi
Prossimo ArticoloIlaria Cucchi: “La nostra situazione patrimoniale è devastante“
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.