UCCISE LA COMPAGNA DAVANTI ALLE FIGLIE: IL TERRORE VISSUTO DALLE SORELLINE RACCONTATO OGGI IN AULA

0
UCCISE LA COMPAGNA DAVANTI ALLE FIGLIE

UCCISE LA COMPAGNA DAVANTI ALLE FIGLIE: IL TERRORE VISSUTO DALLE SORELLINE RACCONTATO OGGI IN AULA. Prosegue a Sassari il processo per l’omicidio di Zdenka Krejcikova, la 40enne uccisa a Sorso il 15 febbraio 2020.

Esattamente un anno fa, il 15 febbraio 2020, videro morire la mamma davanti ai loro occhi. Quel terribile giorno, le gemelle di 11 anni furono costrette ad assistere all’accoltellamento della loro madre, Zdenka Krejcikova, 40enne di origine ceca, uccisa a Sorso dal suo compagno.

Oggi, nell’aula della Corte d’Assise di Sassari, le psicoterapeute della Neuropsichiatria infantile dell’ospedale di Sassari hanno raccontato proprio lo choc vissuto dalle due sorelline.

Una delle sorelle, disabile, rifiutava perfino il cibo, mentre la gemella ha avuto bisogno di giorni prima di capire cosa fosse realmente successo e prendere coscienza che l’uomo che continuava a chiamare papà fosse l’assassino della mamma. La loro condizione è migliorata dopo l’arrivo a Sassari della nonna materna, che ora le ha in affidamento.

Davanti alla Corte presieduta da Massimo Zaniboni, giudice a latere Giuseppe Grotteria, al pm Paolo Piras, all’imputato e al suo avvocato difensore, Lorenzo Galisai, le psicologhe hanno quindi disegnato il trauma subito dalle bambine, rappresentate dagli avvocati di parte civile, Pietro Diaz e Teresa Pes.

Al banco dei testimoni si sono presentati anche un avventore di un bar di Usini, dove Fadda si era fermato con le bambine, subito dopo avere abbandonato Zdenka ormai in fin di vita a casa di un conoscente, e i carabinieri che avevano intercettato e inseguito l’uomo nella sua folle fuga a 200 km all’ora lungo la 131, prima di arrestarlo nel parcheggio di un centro commerciale di Predda Niedda, a Sassari.

Nelle prossime udienze saranno ascoltati altri testimoni dell’accusa e delle parti civili, prima della requisitoria del pm, delle arringhe degli avvocati e della sentenza, attesa per giugno.

Articolo PrecedenteLe scuole aperte raddoppiano i contagi da coronavirus tra gli insegnanti
Prossimo ArticoloDi Lorenzo (Irbm): “Vaccino AstraZeneca efficace al 100% contro malattia grave e variante inglese”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.