Uccisa dalla figlia con una coltellata, i vicini: “Liti frequenti, ma nessuno si aspettava tanto”

0
Uccisa dalla figlia con una coltellata, i vicini.

Uccisa dalla figlia con una coltellata, i vicini. Sabato sera a Treviglio, una ragazza di 15 anni ha ucciso con una coltellata alla schiena la madre 43enne. Il motivo sarebbe stato un litigio. L’ennesimo. I vicini di casa parlano di frequenti liti che però erano “le solite discussioni che c’erano in tutte le famiglie. Nessuno si aspettava che si arrivasse a tanto”.

Manuela Guerini è morta a 43 anni, uccisa dalla figlia minorenne durante una discussione. L’ennesima. Le liti in casa erano frequenti, ma – come afferma un vicino in un’intervista al quotidiano “Il Corriere della Sera” – erano i soliti litigi che ci sono nelle famiglie: “Non si aspettava nessuno che si arrivasse a tanto”. La 43enne è morta sabato sera a Treviglio (Bergamo). La figlia l’ha uccisa con una coltellata alla schiena.

Il litigio nato mentre montavano un armadietto

Da una prima ricostruzione dei carabinieri di Treviglio, sembrerebbe che l’ultimo litigio sia nato mentre le due stavano montando un armadietto. La madre l’avrebbe presto rimproverata per come stava svolgendo il lavoro. In poco tempo la lite è degenerata e la ragazza ha preso un coltello da cucina ferendola poi mortalmente. La stessa ha poi chiamato i soccorsi: “Ho bisogno di aiuto, ho fatto male alla mamma” avrebbe detto agli operatori del 118. I medici e i paramedici, una volta arrivati sul posto, non hanno però potuto far altro che constatarne il decesso.

Il caso seguito dal tribunale per i minori di Brescia

La 15enne ha poi atteso l’arrivo dei carabinieri e del sindaco Juri Imeri. La sua storia è adesso seguita dal Tribunale per i Minori di Brescia. Gli inquirenti cercheranno di capire perché la ragazza sia arrivata a tanto. Intanto la tragedia ha sconvolto l’intera comunità. Guerini era benvoluta in città: lavorava infatti come impiegata in uno studio di commercialisti del posto. Dopo aver svolto gli accertamenti sulla salma, il corpo è stato trasferito al Papa Giovanni XXXIII di Bergamo. Il magistrato di turno ha aperto il fascicolo d’indagini e ha disposto l’autopsia.

Articolo PrecedentePordenone, porta in ospedale l’amica e sviene nel parcheggio: entrambi in coma per overdose
Prossimo ArticoloIl Salotto delle Celebrità presenta i partner del festival del Cinema MT LUXURY
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.