Uccisa a morsi dal marito, la famiglia di Eleonora Perraro: “Giustizia in tempi certi”

0
Uccisa a morsi dal marito, la famiglia di Eleonora Perraro.

Uccisa a morsi dal marito, la famiglia di Eleonora Perraro. Si è aperto, davanti alla Corte d’Assise di Trento, il processo per l’omicidio di Eleonora Perraro, la donna uccisa brutalmente la notte tra il 4 e il 5 settembre del 2019 nel giardino del locale Sesto Grado di Nago (Trento). Sul banco degli imputati è salito l’allora marito, Marco Manfrini. Il 50enne è accusata di averla picchiata, presa a morsi e strangolata.

Si è aperto, davanti alla Corte d’Assise di Trento, il processo per l’omicidio di Eleonora Perraro, la donna uccisa brutalmente la notte tra il 4 e il 5 settembre del 2019 nel giardino del locale Sesto Grado di Nago (Trento). Sul banco degli imputati si è seduto l’allora marito, Marco Manfrini, accusato di omicidio volontario aggravato. “Non mi aspettavo che ci sarebbe stato anche lui”, ha commentato a l’Adige, Erika Perraro, sorella della vittima. “Per me però oggi in quest’aula c’era solo Eleonora. Il mio auspicio è che venga fatta giustizia in tempi certi, è quello che chiediamo. Per noi – prosegue Erika Perraro – ma anche come monito e incoraggiamento per tutte quelle donne che hanno paura a denunciare e per le famiglie che come noi hanno vissuto una tragedia simile”.

A incastrare Manfrini sono state le prove raccolte dai militari del RIS di Parma, in particolare le tracce genetiche presenti sulla dentiera di Manfrini – pelle e peli – e appartenenti a Eloenora, hanno dimostrato che l’uomo l’ha presa a morsi. Sul volto, sullo zigomo, sul labbro. Per non parlare del sangue presente sugli abiti che il 50enne ancora indossava quando ha allertato il 112. Secondo la ricostruzione del RIS e dell’autopsia, Eleonora sarebbe stata picchiata selvaggiamente e infine strangolata. Perfino il cane di lei, che abbaiava disperato per salvare la proprietaria, è stato picchiato brutalmente. Marco Manfrini è accusato di omicidio volontario aggravato. Rischia l’ergastolo.

Stando alle testimonianze degli amici e dei parenti della vittima la relazione tra Eleonora e Manfrini era costellata da ripetute violenze da parte di lui. Prima del delitto Manfrini era stato ammonito dal Questore per aver aggredito la moglie. Già in passato, inoltre, Marco Manfrini  era stato condannato per violenza sessuale, lesioni e minacce nei confronti della sua ex convivente.

Articolo PrecedenteCovid, isolato il primo caso in Italia di variante sudafricana all’ospedale di Varese
Prossimo ArticoloTorino, anziano avvelenato con l’antigelo: la badante andrà a processo, era la sua unica erede
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.