Uccisa a Lecce, Sonia Di Maggio afferrata al collo e pugnalata 20 volte

0
Uccisa a Lecce, Sonia Di Maggio afferrata al collo e pugnalata 20 volte.

Uccisa a Lecce, Sonia Di Maggio afferrata al collo e pugnalata 20 volte. Presa per il collo e pugnalata 20 volte. Così, Francesco D., fidanzato di Sonia Di Maggio, la 29enne uccisa a coltellate ieri sera nel Salento, ha descritto l’aggressione subita dalla ragazza in strada, mentre passeggiavano per fare compere. Salvatore Canfora, 39enne di Torre Annunziata (Napoli), è stato fermato stamattina mentre tentava di fare ritorno in Campania. A giugno scorso era stato dimesso dall’Ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa.

Presa per il collo e pugnalata 20 volte. Così, Francesco D., fidanzato di Sonia Di Maggio, la 29enne uccisa a coltellate ieri sera nel Salento, ha descritto l’aggressione subita dalla ragazza in strada, mentre passeggiavano per fare compere. “Stavamo andando al supermercato io e lei da soli – ha raccontato Francesco – poi è sbucato lui, l’ha presa dal collo e ha cominciato ad accoltellarla e ha continuato dandole più di una ventina di coltellate”. “Lei ha cercato di liberarsi  – continua – io nel frattempo stavo cercando aiuto e non c’era nessuno, poi mi sono messo a urlare ed è arrivato qualcuno. Ma lui era già scappato e lei stava a terra”. Francesco D., carpentiere, ha testimoniato anche sulle persecuzioni e le minacce subite da Sonia da quando la relazione era finita. Più volte, lo stesso fidanzato sarebbe stato approcciato in malo modo e minacciato.

Salvatore Canfora, 39enne pregiudicato di Torre Annunziata (Napoli), è stato fermato stamattina dalla polizia mentre si dirigeva alla stazione ferroviaria di Otranto per tornare in Campania. Secondo quanto emerso dalle indagini, l’ex parcheggiatore abusivo avrebbe raggiunto Lecce in treno e poi Specchia Gallone, a bordo di un autobus. Dimesso dall’ospedale psichiatrico di Aversa (Caserta), lo scorso giugno, Carfora è un senza fissa dimora e negli ultimi tempi dormiva in un dormitorio pubblico presso la stazione di Napoli. All’ospedale Filippo Saportito era finito per avere ferito a coltellate un parcheggiatore abusivo al culmine di un litigio. Canfora, avrebbe implicitamente ammesso il femminicidio di fronte al sostituto procuratore Alberto Santacatterina, sebbene non abbia chiarito né l’esatta dinamica né il movente.

Articolo PrecedenteCaso Cucchi, i giudici: “Lo Stato ha il diritto di fare un prigioniero, ma non di disinteressarsene”
Prossimo ArticoloChi sono i “cacciatori di vaccino” in fila fuori da ospedali e farmacie per gli avanzi del siero
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.