Uccide figlio di 3 anni e fa a pezzi la madre, Giulia Stanganini deve rispondere di due omicidi

0
Uccide figlio di 3 anni e fa a pezzi la madre.

Uccide figlio di 3 anni e fa a pezzi la madre. Si aggrava ulteriormente la posizione giudiziaria di Giulia Stanganini, la donna già in carcere per aver ucciso il figlioletto di appena 3 anni: ora la 38enne ligure è accusata di aver ucciso anche la madre e nonna del bimbo, l’x bidella 68enne Loredana Stupazzoni, e di averne fatto a pezzi il corpo.

Si aggrava ulteriormente la posizione giudiziaria di Giulia Stanganini, la donna già in carcere per aver ucciso il figlioletto di appena 3 anni: ora la 38enne ligure è accusata di aver ucciso anche la madre e nonna del bimbo, Loredana Stupazzoni, e di averne fatto a pezzi il corpo nell’aprile dello scorso anno nella casa genovese che madre e figlia condividevano . Lo ha deciso il Tribunale del Riesame di Genova accogliendo il ricorso presentato dalla Procura del capoluogo ligure contro la precedente decisione del giudice per le indagini preliminari. Il gip infatti aveva concesso l’arresto della dona per l’omicidio del bimbo mentre lo aveva respinto per l’omicidio di Loredana Stupazzoni ritenendo  non sufficienti le prove sul delitto dell’ex bidella di 63 anni.

Il giallo sulla morte di Loredana Stupazzoni

Secondo il Riesame, invece, il quadro indiziario presentato dai pm Sabrina Monteverde e Stefano Puppo, sono sufficienti per accusare la donna anche del secondo delitto. “Valuteremo se fare ricorso in appello” ha spiegato l’avvocato della donna che attualmente in carcere dopo l’arresto avvenuto il 24 aprile dello scorso anno. Quel giorno era stata la stessa Stanganini a recarsi in questura raccontando ai poliziotti di aver fatto a pezzi il corpo della madre dopo aver trovato il corpo senza vita dell’anziana mamma, a suo dire morta suicida. Agli investigatori la donna aveva detto di averla trovata impiccata in casa e in preda al panico aveva deciso di disfarsi del corpo.

Stanganini, il figlio soffocato con un cuscino
La donna era rimasta in casa per diversi giorni col cadavere della madre fatto a pezzi e chiuso in alcuni sacchetti. Erano così partite le indagini degli uomini della squadra mobile genovese che avevano riaperto anche il caso del bimbo morto appena cinque mesi prima nella stessa casa. Una morte che inizialmente era passata come un decesso naturale ma che invece si è scoperto essere un infanticidio . Per l’accusa Giulia Stanganini avrebbe ucciso il figlio  soffocandolo con un cuscino durante il sonno. Poi avrebbe ucciso anche la madre con la quale litigava per i soldi e l’accusava di avere ucciso il nipotino chiamandola “assassina”.

Articolo PrecedenteLa storia del medico che dopo 7 mesi in ospedale col Covid rinuncia alla pensione e torna in corsia
Prossimo ArticoloVincenzo, il neonato ricoverato per ustioni provocate dai genitori è stato estubato: è in incubatrice
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.