Trump accusato di alto tradimento: “Ha messo in pericolo la vita di tutti i membri del Congresso”

0
Trump accusato di alto tradimento.

Trump accusato di alto tradimento. Trump “Ha messo in pericolo la vita di tutti i membri del Congresso istigando i sostenitori alla rivolta” e “Ha inoltre minacciato il sistema costituzionale che protegge le libertà fondamentali”, con queste parole i dirigenti del Parlamento americano a cui è stato dato l’incarico di avviare l’impeachment del Presidente Usa uscente hanno chiesto formalmente la messa in stato di accusa di Trump.

Con i suoi proclami e incitamenti ai sostenitori che poi hanno assaltato il Congresso statunitense il 6 gennaio scorso Donald Trump “ha messo in pericolo la vita di tutti i membri del Congresso”, con queste parole i dirigenti del Parlamento americano a cui è stato dato l’incarico di avviare l‘impeachment del Presidente uscente hanno chiesto formalmente la messa in stato di accusa di Trump. I dirigenti della Camera hanno presentato il loro caso contro Trump in una nota legale, depositata martedì mattina, in cui hanno accusato Trump di aver fomentato la violenza contro il Congresso nel tentativo di ostacolare il pacifico trasferimento dei potere al nuovo presidente eletto Biden.

“Ha messo in pericolo la vita di tutti i membri del Congresso istigando i sostenitori alla rivolta caricandoli come un cannone puntato sul Campidoglio”, si legge nello stato di accusa secondo cui Trump è responsabile di un “tradimento di proporzioni storiche”. Secondo l’accusa, il tycoon “Ha inoltre minacciato il sistema costituzionale che protegge le libertà fondamentali, messo a repentaglio un pacifico passaggio dei poteri e compromesso la sicurezza nazionale”. Tutto ciò, concludono i manager, costituisce “una violazione costituzionale che legittima l’esclusione da qualunque futuro incarico federale”.

Per il team della Camera incaricato dell’impeachment di Trump, “La responsabilità del presidente per gli eventi del 6 gennaio è inconfondibile”. “Lo sforzo del presidente Trump di estendere la sua presa sul potere fomentando la violenza contro il Congresso è stata una profonda violazione del giuramento che aveva prestato. Se provocare una rivolta insurrezionale contro una sessione congiunta del Congresso dopo aver perso un’elezione non è un reato tale da fare scattare la messa in stato di accusa  è difficile immagina cosa lo sarebbe” hanno scritto.

L’assalto al Congresso dei fan di Trump, cos’è successo nel giorno più buio della democrazia USA
Le motivazioni della messa in stato di accusa di Trump è solo il primo di numerosi documenti legali che saranno prodotti prima dell’inizio del processo previsto per il 9 febbraio. La difesa di Trump al processo sostiene che si tratta di un procedimento incostituzionale e basa la sua  documentazione principalmente sulla legalità di condannare un presidente non più in carica. La stessa tesi ribadita anche dai repubblicani in Senato tanto che è improbabile che i 67 voti richiesti per la condanna si concretizzino.

Articolo PrecedenteUccise e diede alle fiamme Nicoletta Indelicato: ergastolo per Margareta Buffa
Prossimo ArticoloTorino, promessa sposa a 15 anni e segregata in casa: mamma condannata per maltrattamenti
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.