Truffe telefoniche: attenzione a questi numeri che si spacciano per Vodafone

0

Può essere una chiamata oppure un messaggio su WhatsApp. Se la comunicazione arriva da uno di questi due numeri, però, dovreste fare molta attenzione.

Può essere una chiamata oppure un messaggio su WhatsApp. Se la comunicazione arriva da uno di questi due numeri, però, dovreste fare molta attenzione. L’allarme riguarda nuovi contatti che stanno portando avanti una truffa telefonica attraverso chiamate da numeri sconosciuti e messaggi inviati su WhatsApp. I numeri pericolosi chiamano da prefissi di Torino e Como e sono 0119966443 e 0311100190. Le chiamate e i messaggi vengono presentati come comunicazioni ufficiali da sedicenti operatori telefonici del reparto commerciale di Vodafone, ma in realtà si tratta semplicemente di truffatori.

L’idea alla base della truffa telefonica è semplice: la comunicazione è incentrata su imminenti aumenti dei costi mensili della bolletta del telefono, con rimodulazioni pari a cifre che variano dai 10 ai 15 euro al mese. Poi arriva la proposta: passare ad un altro operatore per risparmiare. Un elemento ovviamente assurdo, perché implicherebbe il fatto che un dipendente Vodafone possa suggerire agli utenti di annullare il proprio contratto con l’operatore telefonico in favore di un’altra compagnia. E di certo non lo farebbe attraverso una semplice chiamata o, peggio, un messaggio su WhatsApp.

Come riportano i clienti, spesso ad essere contattati sono gli utenti che hanno segnalato guasti o problematiche con la linea, ai quali viene presentato il supposto aumento di prezzo seguito dalla proposta di cambiare operatore.  Le comunicazioni in arrivo dai numeri 0119966443 e 0311100190 sono quindi delle truffe per rubare i vostri dati personali e di fatturazione. È quindi bene non rispondere a chiamate e messaggi in arrivo da questi due numeri pericolosi e, se possibile, inserirli nella black list del telefono per bloccare a priori ogni tipo di comunicazione in arrivo da queste utenze.

 

Articolo PrecedenteCrotone, imprenditore ucciso a colpi di arma da fuoco alla testa: confessa il nipote 16enne
Prossimo ArticoloVaccini: presidi, da oggi niente asilo per i bimbi senza certificato
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.