Trave cade sul tir, muore 35enne a Villacidro. La vittima è Michele Murgia, rimasto incastrato nell’abitacolo del mezzo. Tragedia a Villacidro, dove un 35enne è morto in un grave incidente sul lavoro questa sera nella zona industriale. Una pesante trave in cemento armato è precipitata su un camion in manovra all’interno di un capannone. L’uomo alla guida del mezzo, Michele Murgia di Villacidro, è morto.

Un’agonia, quella del 35enne. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di Sanluri che hanno operato per diverse ore con una gru per liberare l’uomo dall’abitacolo. Murgia rispondeva ai soccorritori, ma i traumi subiti erano troppo gravi e hanno finito per ucciderlo.

Sul posto anche i soccorritori del 118 e i carabinieri della Compagnia di Villacidro.

Ancora da accertare le cause della caduta della trave.

LA RICOSTRUZIONE

A bordo di una motrice con le insegne della ditta “Autotrasporti Pittau”, Murgia verso le 19 aveva iniziato le manovre per uscire dal capannone dopo aver agganciato un container. Secondo i primi accertamenti il fabbricato farebbe capo al Gruppo Isa, l’azienda villacidrese proprietaria di numerosi supermercati.