Tragedia sul versante italiano del Monte Bianco. Un alpinista di circa 25 anni della provincia di Varese è morto verso le 13.30 di oggi, venerdì 7 agosto, precipitando per un centinaio di metri dalla cresta Reposoir della Grandes Jorasses, a quota 3.450 metri.

Tragedia sul versante italiano del Monte Bianco. Un alpinista di circa 25 anni della provincia di Varese è morto verso le 13.30 di oggi, venerdì 7 agosto, precipitando per un centinaio di metri dalla cresta Reposoir della Grandes Jorasses, a quota 3.450 metri.

Aspirante guida alpina, laureato in geologia all’Università Bicocca di Milano, appassionato delle vette e deciso a dedicare loro la vita, Matteo Pasquetto amava la montagna e raccontava le sue imprese sui suoi profili social. Solo quattro giorni fa, sulla sua pagina Facebook, aveva pubblicato una foto che lo ritrae arrampicato su una parete rocciosa.

Precipita lungo la parete est delle Grandes Jorasses: morto alpinista 25enne
L’incidente è avvenuto, per cause ancora da accertare, mentre il giovane stava salendo insieme a due compagni. In base a quanto ricostruito dai soccorritori, i tre alpinisti esperti avevano aperto una nuova via di ascesa lungo la parete est delle Grandes Jorasses.

Grave incidente in Val Brembana: ferito un escursionista di 35 anni

Due alpinisti italiani di 56 e 57 anni erano morti sul Monte Bianco lo scorso 15 luglio, precipitando dalla Cresta Kuffner. Una settimana fa un escursionista di 35 anni di Lodi è rimasto gravemente ferito a Carona, in Alta Val Brembana. Mentre percorreva un sentiero a circa duemila metri di quota, vicino al rifugio Longo, è scivolato cadendo per decine di metri. A soccorrerlo è stata una squadra del soccorso alpino con l’ausilio di un elicottero: il 35enne è stato portato in codice rosso in ospedale con un grave trauma cranico.

Cade in quota: grave un ragazzino di 13 anni
Qualche giorno prima un giovane di 13 anni era stato ricoverato nell’ospedale Papa Giovanni di Bergamo in seguito a un incidente in montagna: il ragazzino è caduto in una zona impervia nei pressi di Ballabio e ha battuto la testa, le sue condizioni sono gravi. Per il recupero sono intervenuti i tecnici del Soccorso Alpino, il ragazzo è stato poi trasferito in eliambulanza.