Tragedia a Pompei, Alessandra Maronelli muore dopo il parto in clinica

0
Tragedia a Pompei

Tragedia a Pompei. Una giovane mamma di 32 anni, Alessandra Maronelli, di Pagani (Salerno), è deceduta nella clinica Maria Rosaria di Pompei (Napoli) poco dopo aver dato alla luce una bambina. È stata stroncata da un malore sulle cui cause sono in corso accertamenti; le cartelle cliniche sono state sequestrate, indagini in corso della Polizia di Stato.

Aveva appena partorito il suo terzo bambino, ma le sue condizioni di salute sono improvvisamente peggiorate. Un malore improvviso, i medici non sono riusciti a rianimarla e poco dopo il suo cuore ha smesso di battere. È morta così Alessandra Maronelli, giovane mamma di Pagani, in provincia di Salerno, deceduta intorno alle 10 di ieri, 25 febbraio, nella clinica Maria Rosaria di Pompei. I familiari hanno sporto denuncia, le cartelle cliniche sono state sequestrate in vista di ulteriori accertamenti sul decesso.

La tragedia è avvenuta nella tarda mattinata, le cause del malore che hanno stroncato la giovane mamma non sono ancora state chiarite. La 32enne è già madre di due bambini, era arrivata in ospedale per mettere al mondo il terzo, una femminuccia. La Polizia, intervenuta nella clinica in mattinata, ha posto sotto sequestro le cartelle cliniche; verosimilmente nelle prossime ore verrà avviata una indagine per chiarire le cause del decesso, non si esclude che si proceda con una autopsia. La notizia del decesso si è rapidamente diffusa anche a Torre Annunziata, dove la giovane viveva con la famiglia.

Nei giorni scorsi un altro dramma molto simile si era consumato nella clinica Villa Betania di Ponticelli, nella zona est di Napoli: Rosa Andolfi, 29 anni, era deceduta mentre era ricoverata in Terapia Intensiva, dove era stata trasferita per una grave crisi respiratoria sopraggiunta dopo il parto del suo secondo figlio. Il marito ha sporto denuncia alle forze dell’ordine. La direzione sanitaria della clinica, in una nota in cui esprime profondo dolore e massima solidarietà alla famiglia, ha fatto sapere che la ragazza soffriva di gravi patologie pregresse

 

Articolo PrecedenteCarabiniere ucciso, la vedova Cerciello: “Nella tomba con Mario i sogni e i nostri figli mai nati”
Prossimo ArticoloLa figlia Adriano Trevisan, primo morto da coronavirus: “Mio padre non è una cifra, non è vittima 1”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.