Torino, storica operazione su bimbo di 4 anni: recupera la mano con trapianto dal piede

0
Torino, storica operazione su bimbo di 4 anni: recupera la mano con trapianto dal piede.

Torino, storica operazione su bimbo di 4 anni: recupera la mano con trapianto dal piede. Una storica operazione chirurgica ha salvato la mano di un bimbo di appena 4 anni, rimasto vittima di un incidente. A Torino si è svolta la prima operazione chirurgica al mondo di precisione per recuperare un dito grazie al trapianto di osso e tessuti presi dal piede del piccolo. Il bambino potrà camminare regolarmente e la mano tornerà alle sue funzioni.

Un intervento chirurgico eccezionale quello fatto all’ospedale Infantile Regina Margherita della Città della Salute di Torino su un bimbo di appena 4 anni vittima di un incidente. Il piccolo aveva riportato una grave lesione del dito medio della mano destra che non avrebbe mai più potuto muovere, causando così un impaccio per il funzionamento dell’intera mano. I medici sono riusciti, grazie a un microscopio sperimentale a guida robotizzata, a recuperare quella mano trasferendo una parte del dito del piede al posto delle prime due falangi del dito offeso.

L’operazione di precisione

L’equipe chirurgica è stata coordinata dal direttore del reparto di chirurgia della mano dell’ospedale di Torino Bruno Battiston con la collaborazione di Davide Ciclamini, responsabile della microchirurgia riscostruttiva, e di Paolo Titolo, responsabile della chirurgia del nervo periferico. I medici hanno proceduto a trasferire osso, tendine e tessuti molli da un dito del piede a quello della mano senza causare problemi di movimento al bambino in futuro che potrà camminare come se nulla fosse successo. Si tratta del primo intervento al mondo di questo tipo, reso possibile dalla tecnologia di grande precisione

La tecnologia robotica innovativa
L’equipe ha utilizzato una tecnologia robotica innovativa, mai utilizzata in questo tipo di interventi, caratterizzata da un microscopio a guida robotizzata con altissimo ingrandimento di precisione. Consente quindi di collegare piccolissimi vasi sanguigni dell’articolazione del dito del piede in questo caso a quelli della mano operata. Una volta che l’osso si sarà integrato senza rischio di rigetto, eliminato visto che i tessuti sono presi dal bambino stesso, dito e mano potranno riprendere a muoversi e crescere nel tempo, permettendo al bambino di recuperare l’attività vicina a quella di una mano nelle condizioni pre incidente.

Articolo PrecedenteCoppia uccisa a Bolzano: morta la mamma di Laura Perselli
Prossimo ArticoloPerseguita l’ex fidanzata e diffonde sue foto hot online: 20enne arrestato a Cagliari
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.