Torino, promessa sposa a 15 anni e segregata in casa: mamma condannata per maltrattamenti

0
Torino, promessa sposa a 15 anni e segregata in casa.

Torino, promessa sposa a 15 anni e segregata in casa. Un anno e 4 mesi: è la condanna inflitta a Torino alla mamma di Rashida che, quando aveva 15 anni, avrebbe dovuto sposare sposare un uomo più grande che non aveva mai visto. L’adolescente si era rivolta al Telefono Azzurro per tentare di evitare quel matrimonio. La donna era accusata di maltrattamenti.

Un anno e quattro mesi. È la condanna arrivata al termine di un processo celebrato con rito ordinario per la mamma di una ragazzina che, a 15 anni, era stata “promessa” in sposa a un uomo molto più grande di lei. La vicenda è quella di Rashida, “sposa bambina” di origini egiziane che era stata anche segregata affinché accettasse quel matrimonio. La sua storia era emersa tre anni fa a Torino. Ora la madre è stata condannata con l’accusa di maltrattamenti a un anno e quattro mesi di carcere. Il pm Dionigi Tibone aveva chiesto per la donna una pena di due anni per i maltrattamenti subiti dalla ragazza da minorenne.

Secondo la ricostruzione, l’adolescente non poteva uscire con le amiche né vestirsi come desiderava. Anche per andare a scuola doveva uscire accompagnata da un parente. Disperata per la situazione, si era convinta a chiamare il Telefono Azzurro e chiedere aiuto. “Fra tre giorni mi sposo, mi obbliga mia madre” aveva detto al telefono, raccontando un matrimonio ormai organizzato dalla madre con un uomo più grande di dieci anni che neppure conosceva. La polizia, avvertita dall’associazione che tutela i minori, era intervenuta e la ragazzina era stata allontanata da casa.

“È una storia dolorosa per tutti”, le parole dell’avvocato Isabella Nacci che assiste Rashida che, oggi maggiorenne, si è costituita parte civile. Nel corso del processo la giovane è apparsa preoccupata per le possibile conseguenze di una condanna della madre: aveva anche raccontato di un tentativo di riavvicinamento avvenuto la primavera scorsa durante il lockdown dettato dall’emergenza Covid, ma poi aveva capito che nulla era cambiato. In ogni caso, la ragazza più volte aveva ribadito di voler molto bene alla mamma e di sperare di non vederla mai in carcere.

Articolo PrecedenteTrump accusato di alto tradimento: “Ha messo in pericolo la vita di tutti i membri del Congresso”
Prossimo ArticoloMorto per covid il capitano Tom Moore, a 100 anni aveva raccolto 32milioni di euro contro il covid
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.