Torino, lascia petardo inesploso: 2 bimbi perdono le dita della mano, individuato e denunciato

0

I due ragazzini hanno raccolto il petardo forse per farlo esplodere ma è scoppiato prima ancora che avessero il tempo di lanciarlo. Entrambi sono stati sottoposti a intervento chirurgico. Il 12enne ha perso quattro dita della mano destra, mentre al minore di 10 anni i medici sono riusciti a ricostruite tre dita della mano destra.

Due ragazzini di 10 e 12 anni sono rimasti feriti gravemente nelle scorse ore nel Torinese a causa di un grosso petardo inesploso e lasciato in strada che loro avevano raccolto probabilmente per giocarci. L‘episodio a Nole, a nord del capoluogo piemontese, dove i piccoli risiedono. Entrambi hanno subito ferite grave alle mani, perdendo parte delle dita al momento dell’esplosione. Il grosso petardo era stato lasciato in strada durante i festeggiamenti della notte di Capodanno, quando era stato acceso ma non era esploso. I due ragazzini lo hanno raccolto nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 1 gennaio, e portato in un parco vicino forse per farlo esplodere ma il petardo è scoppiato prima ancora che avessero il tempo di lanciarlo, investendoli in pieno.

I piccoli sono stati immediatamente soccorsi e trasportati all’ospedale Cto di Torino dove entrambi sono stati sottoposti a intervento chirurgico. Nonostante i soccorsi, il 12enne ha perso quattro dita della mano destra, mentre al minore di 10 anni i medici sono riusciti a ricostruite tre dita della mano destra. Ora si attende il decorso post operatorio per capire se gli interventi chirurgici siano riusciti. I due restano ricoverati in condizioni giudicate serie dai medici visto che hanno riportato anche ferite sulle gambe e sulle braccia.

Intanto i carabinieri che indagano sull’accaduto sono riusciti a rintracciare e denunciare l’uomo che ha lasciato il petardo inesploso in strada. Si tratta di un 38enne operaio del posto a cui i militari dell’arma sono riusciti a risalire grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza della zona. Dalle immagini è stato accertato che l’uomo aveva collocato in strada dei grossi petardi a cipolla per farli esplodere ma uno di questi non ha preso fuoco, lo tesso raccolto dai due ragazzini feriti.

 

Articolo PrecedenteIncidente sul lavoro a Napoli, due operai schiacciati da una gru: sono gravi
Prossimo ArticoloSiena, tragedia in strada: Cristina travolta e uccisa da un’auto davanti al fidanzato
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.