Nella notte tra sabato e domenica Franko Gjinaj, trentacinquenne residente nella provincia di Cuneo, è stato travolto mentre camminava lungo la strada che da Stupinigi si collega a Orbassano (Torino). Per l’uomo non c’è stato nulla da fare. I carabinieri stanno dando la caccia al pirata della strada.

Un uomo di trentacinque anni ha perso la vita nella notte tra sabato 18 gennaio e domenica 19 nel Torinese, mentre camminava lungo la strada provinciale tra Stupinigi e Orbassano. L’uomo, Franko Gjinaj il suo nome, secondo una prima ricostruzione sarebbe stato travolto e ucciso da un’auto pirata che, dopo lo schianto, non si è neppure fermata a prestare soccorso. L’investimento è avvenuto sulla strada provinciale alla periferia di Torino poco dopo le tre e mezzo di notte. La vittima Franko Gjinaj, trentacinquenne di origini albanesi residente nel Cuneese, pare stesse camminando sul ciglio della strada in un tratto privo di illuminazione quando è stato travolto. Quando sul posto è arrivato il personale del 118, per lui non c’era ormai più nulla da fare. Il medico legale ha constatato il decesso.

Caccia al pirata della strada – Nessuna traccia, intanto, del conducente dell’auto pirata responsabile della tragedia. I carabinieri, che gli stanno dando la caccia, hanno approntato una serie di posti di blocco nella zona e sperano di raccogliere elementi utili dalle telecamere ma sono poche e soprattutto la nebbia rende difficile mettere a fuoco le immagini. Al momento, non si esclude che il conducente dell’auto abbia travolto il pedone senza neppure accorgersene complice la fitta nebbia che c’era in zona. Il tragico incidente è avvenuto nella stessa zona in cui solo poche settimane fa era avvenuto un altro investimento mortale: a differenza di questa notte, però, in quel caso il conducente dell’auto si era fermato ma solo il giorno dopo si riuscì a trovare il corpo della vittima finito in un fossato.