Torino, 13enne picchiata per la borsa arcobaleno: “Mi urlavano cagna e lesbica schifosa”

0
Torino, 13enne picchiata per la borsa arcobaleno.

Torino, 13enne picchiata per la borsa arcobaleno. È stata aggredita verbalmente e poi picchiata da un gruppo di coetanee la ragazza di 13 anni che ieri pomeriggio è finita in ospedale con il setto nasale rotto. L’aggressione è avvenuta all’esterno della scuola media Rosselli di Torino: “Prima mi hanno chiamato cagna. Poi hanno detto a me e alla mia amica ‘dovete bruciare vive’, e che siamo delle lesbiche schifose”, le parole della 13enne che ha sporto denuncia.

Prima gli insulti, poi l’aggressione con spintoni e un pugno che le ha fratturato il naso. È accaduto a Torino nel pomeriggio di ieri a una ragazza di 13 anni vittima di un pestaggio da parte di un gruppo di coetanee “infastidite” dalla sua borsa arcobaleno. La giovane che frequenta la scuola media “Rosselli” di Torino è finita in ospedale e ha denunciato il tutto, insieme con la madre, alle forze dell’ordine che ora stanno indagando sull’accaduto.

Era una con un’amica quando è stata avvicinato dal gruppo di bulle
“Prima mi hanno chiamato cagna. Poi hanno detto a me e alla mia amica ‘dovete bruciare vive’, e che siamo delle lesbiche schifose”, sono queste le parole raccolte dalla Stampa che ha dato la notizia dell’aggressione avvenuta nel primo pomeriggio di ieri giovedì 10 giugno. Eva, questo il nome della vittima, si trovava all’esterno dell’istituto scolastico, poco dopo la fine delle lezioni quando è stata avvicinata da un gruppo di ragazze che erano ferme davanti alla scuola e che hanno iniziato ad aggredire verbalmente sia lei che l’amica del cuore che le stava accanto.

La 13enne ha riportato la frattura del naso
Ad attirare l’attenzione delle bulle il chocker, una sorta di collana, rosa borchiato indossato da Eva e quella borsa con la bandiera arcobaleno così come i calzini. Uno scambio di botta e risposta fino a quando il gruppo di coetanee, dopo averle pedinate per alcuni metri, si è scagliato contro la 13enne. “Mi hanno colpito con una gomitata fratturandomi il naso e continuavano ad urlare ‘cagna, lesbica’, mentre la mia amica è stata schiaffeggiata”, continua il racconto della 13enne che è finita al pronto soccorso dove è stata medicata. Poi la decisione, insieme con la madre, di sporgere denuncia ai carabinieri che dovranno indagare sul clima che si respira intorno a quell’istituto scolastico dove sarebbero stati numerosi gli episodi di omofobia.

 

Articolo PrecedenteTorturati coi peperoncini, picchiati con le mazze: scoperto asilo dell’orrore, arrestati marito e moglie
Prossimo ArticoloDonna trovata morta in casa a Landriano: il nipote sospettato di omicidio
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.