“Ti amo così tanto che ho deciso di starti lontana”

0
“Ti amo così tanto che ho deciso di starti lontana”

“Ti amo talmente tanto che ho deciso di starti lontana. Mi dici che stai bene e stai prendendo tutte le precauzioni necessarie… e va bene così…. Ti amo a distanza”: una maestra di Reggio Calabria che lavora a Opera scrive su Facebook un messaggio che condensa tutta la responsabilità che ci è richiesta di questi tempi. Con un messaggio d’amore.

“Caro papà,
In queste ore tutti stanno scappando da Milano per raggiungere i loro cari giù. Io non l’ ho fatto. Non pensare che non ti ami…ti amo talmente tanto che ho deciso di starti lontana. Mi dici che stai bene e stai prendendo tutte le precauzioni necessarie… e va bene così…. Ti amo a distanza ♥️”: è quello che ha scritto sulla sua sua bacheca Facebook Katya Imbalzano, una maestra che vive a Opera ed è di Reggio Calabria e che, a differenza di troppi, ha deciso di non scappare dalla zona rossa lombarda ma ha responsabilmente deciso di preservare la salute del suo anziano padre come prescritto dai medici e dal governo.

È una frase semplice, breve che contiene tutta la responsabilità di un affetto che in questi strani tempi di Coronavirus assume forme diverse e finora sconosciute: non si ama più soltanto toccando, possedendo, frequentando o incrociando le mani ma si ama occupandosi delle persone, prendendosene cura nel senso più rotondo e profumato del termine, in senso largo, con una professione del valore della comunità che è solida per riesce a stare a maglie larghe, riesce a mantenere le distanze non solo fisicamente ma anche e soprattutto spando prendere le misure di ciò che è giusto e ciò che è sbagliato.

Per questo lo scritto di Katya è bellissimo: stiamo imparando tutti una nuova manutenzione degli affetti, dobbiamo affrettarci a comprendere un nuovo linguaggio dell’amore che ha un vocabolario diverso, apparentemente più tenue eppure terribilmente resistente. Tra i mille appelli di questi giorni, tra il governo che si spreme per spiegare (non sempre benissimo, eh) le nuove indicazioni, tra zone rosse e arancioni e confini che suonano come muri, tra le sirene delle ambulanze che fischiano sotto casa, tra le pattuglie delle forze dell’ordine che hanno l’arduo compito di verificare il buonsenso e la buona fede (e le forze armate dispiegate a controllare il buonsenso sono la fotografia di questi giorni così innaturali) un messaggio d’amore che ridisegni i contorni della distanza funziona forse ancora di più. È una nuova educazione sentimentale, doverosa. Grazie Katya.

 

Articolo PrecedenteCoronavirus, Galli (Sacco): “Italia ce la farà in due mesi se rispettiamo le regole”
Prossimo ArticoloSorpresa a Palermo, carri armati per strada: ma è un’esercitazione
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.