Tenta di accoltellare a morte figlio disabile: “Spiace solo di non averlo colpito di più”

0
Tenta di accoltellare a morte figlio disabile: “Spiace solo di non averlo colpito di più”.

Tenta di accoltellare a morte figlio disabile: “Spiace solo di non averlo colpito di più”. Quando lo hanno portato via ha detto ai militari che il suo unico rammarico era quello “di non averlo potuto colpire più volte”. Un uomo di 90 anni ha accoltellato il figlio affetto da disturbi mentali perché ‘colpevole’ di non aver voluto assumere un farmaco. L’uomo è accusato di tentato omicidio.

Ha tentato di uccidere il figlio disabile. È accaduto in un’abitazione di Aci Castello, in provincia di Catania, dove sono intervenuti i carabinieri per mettergli le manette. L’uomo, un 90enne è stato bloccato dal genere mentre aggrediva il figlio affetto da disturbi mentali. Quando lo hanno portato via ha detto ai militari che il suo unico rammarico era quello “di non averlo potuto colpire più volte” perché fermato dal genero, chiamato in aiuto dalla suocera per cercare mettere fine alla lite.

Secondo quanto riferito dai testimoni il litigio sarebbe avvenuto nel corso di una lite scoppiata perché la vittima, 46 anni, aveva rifiutato di ingerire un farmaco che il medico gli aveva prescritto e senza il quale il suo disturbo sarebbe – a detta dell’aggressore – peggiorato. Dopo la chiamata che ha dato l’allarme, l’anziano è stato arrestato da carabinieri della locale stazione e accusato di tentato omicidio.

Il magistrato di turno alla Procura di Catania, vista la disponibilità della figlia del 90enne ad accogliere nella propria abitazione l’anziano e la sua avanzata età, ne ha disposto la detenzione cautelare agli arresti domiciliari. Non destano allarme le condizioni del 46enne che è stato soccorso da personale del 118 e curato al pronto soccorso dell’ospedale Cannizzaro, dove i medici gli hanno diagnosticato “ferita da punta e taglio in regione renale” con una prognosi di 30 giorni. Secondo alcuni testimoni le liti erano frequenti e l’anziano avrebbe approfittato di un momento di distrazione del genero, che in genere interveniva per riportare la calma, per aggredire il figlio.

 

Articolo PrecedenteCosa sappiamo dell’epidemia di ebola scoppiata in Guinea
Prossimo ArticoloTorino, denuncia gli abusi del nonno dopo aver letto “Tredici”: condannato l’uomo di 88 anni
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.