Stupro a Parma, in un video Pesci dava consigli su Fb. Il legale: «Sesso consenziente, la 21enne è una prostituta»

0

AGGIORNAMENTOQUI POTRETE LEGGERE LA NOTIZIA PRECEDENTE FATTA QUALCHE GIORNO FA

ECCO CHI E’ FEDERICO PESCI

Non solo sport invernali, moto e serate: Federico Pesci, l’imprenditore di Parma accusato di aver stuprato una ragazza di 21 anni insieme ad un conoscente nigeriano, su Facebook si atteggiava da star e in vari video dava tanti consigli, anche sessuali, agli amici.

«Se la vostra fidanzata vi chiede di comprare sex toys, voi comprate una tavola da snowboard» – dichiarava divertito Pesci nei video su Facebook – «Vi divertite il doppio e la lasciate anche a casa, senza rotture…». Il 46enne imprenditore è accusato di aver violentato, picchiato, legato e seviziato la giovane per cinque ore insieme al 53enne nigeriano Wilson Ndu Anihem, presumibilmente il pusher che riforniva Pesci. I legali dell’imprenditore, però, respingono ogni accusa: «Quella ragazza è una prostituta ed era consenziente, era stata pattuita una cifra per la sua prestazione. Non c’è niente di illegale, è tutto agli atti».

Anche per questo motivo, gli avvocati dei due uomini accusati di stupro hanno deciso di chiedere la scarcerazione dei loro assistiti: «Federico Pesci era assolutamente convinto della liceità dei suoi comportamenti, perché c’era il consenso da parte della ragazza, che non si era negata neanche quando è arrivato l’altro uomo. Per questo Pesci è rimasto molto stupito al momento dell’arresto».

«Quella ragazza si prostituisce, sul web ci sono anche annunci con tanto di nome e foto, era pienamente consenziente» – ribadiscono i legali dell’imprenditore – «Nei prossimi giorni presenteremo l’istanza di scarcerazione. Leggeremo gli atti e faremo le valutazioni del caso». Al pronto soccorso la giovane si è vista refertare 45 giorni di prognosi, anche se non ci sarebbe stato alcun protocollo medico: sembra che la ragazza abbia infatti dichiarato che gli atti sessuali erano consenzienti, ma dopo quella notte ha riportato varie ecchimosi ed escoriazioni alle ginocchia.

Articolo PrecedentePerché Instagram è (forse) migliore di Facebook
Prossimo ArticoloBimba abusata da prete pedofilo. Altre agghiaccianti ipotesi
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.