Strage nella casa di riposo: 5 morti. La rabbia dei parenti: “Non so se mio padre è vivo o morto”

0
Strage nella casa di riposo: 5 morti. La rabbia dei parenti.

Strage nella casa di riposo: 5 morti. La rabbia dei parenti. Per una fuga di monossido di carbonio cinque ospiti della casa di riposo Villa Diamanti a Lanuvio in provincia di Roma hanno perso la vita. Sette le persone gravemente intossicate e attualmente ricoverate in ospedale. All’esterno della struttura la rabbia dei parenti degli anziani ospiti che cercano notizie sui loro cari. Nella casa di riposo era stato scoperto un focolaio di Covid-19.

Arrivano alla spicciolata e cercano risposte i parenti degli anziani ospiti di Villa Diamanti a Lanuvio. Questa notte nella casa di riposo una fuga di monossido di carbonio ha provocato la morte di cinque ospiti. Un bilancio drammatico e che potrebbe essere ancora parziale: sono infatti  sette le persone gravemente intossicate attualmente ricoverate in ospedale, si tratta di cinque anziani e di due operatori.

“Lo abbiamo saputo dai telegiornali, nessuno ci ha informato o telefonato è assurdo”. Chiedono di sapere se i loro cari stanno bene, se un genitore o un parente è stato trasferito e dove, se risulta nella lista di chi è stato trasferito in ospedale. “Non so neanche se mio padre è vivo o è morte, dove si trova, se sta bene”, si dispera una donna a ridosso del nastro che delimita l’area interdetta attorno alla casa di cura. Al di là si muovo carabinieri, operatori del 118, vigili del fuoco.

A complicare ulteriormente le cose la scoperta solo alcuni giorni fa di un focolaio di Covid-19 all’interno della struttura, dove al termine dell’indagine epidemiologica condotta dall’Asl Roma 6 tre operatori e nove degli anziani ospiti sono risultati positivi al coronavirus. Proprio stamattina era previsto il trasferimento.

Da quanto si apprende i corpi senza vita degli anziani morti nel sonno per la mancanza di ossigeno, e delle sette persone intossicate e prive di sensi, sono stati scoperti questa mattina poco prima delle nove quando è arrivato il cambio del turno di notte. Immediatamente è stato dato l’allarme e sul posto sono accorsi gli operatori sanitari del 118 e i vigili del fuoco.

Il sindaco di Lanuvio: “La nostra comunità è in lutto”
Luigi Galieti, sindaco di Lanuvio, è giunto sul posto per seguire gli eventi e ha proclamato per la giornata di domani il lutto cittadino. “La nostra comunità è profondamente colpita da quanto accaduto oggi in questa che è una struttura di accoglienza per persone autosufficienti, una casa di riposo. – ha dichiarato – Non rispondeva nessuna e chi è arrivato la mattina si è trovato di fronte questa scena tremenda. Ancora non abbiamo certezze ma si tratterebbe di una fuga di monossido di carbonio”.

Articolo PrecedenteBalli su tavoli e senza mascherine, locale chiuso a Sestriere: “Cattiveria perché è un posto unico”
Prossimo ArticoloLivorno, contrae in ospedale super batterio e Covid poi muore. “Se crepo cercate di vederci chiaro”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.