Strage di Rivarolo, l’assassino ha vegliato i corpi dei familiari per ore prima di uccidere i vicini

0
Strage di Rivarolo, l’assassino ha vegliato i corpi dei familiari per ore prima di uccidere i vicini.

Strage di Rivarolo, l’assassino ha vegliato i corpi dei familiari per ore prima di uccidere i vicini. Secondo i primi risultai degli esami post mortem sui corpi delle quattro vittime, sarebbe emerso che la morte è avvenuta i due momenti diversi e che Renzo Tarabella avrebbe vegliato i corpi del coniuge e del figlio per ore prima di mettere in atto il suo secondo duplice omicidio contro i vicini.

Non un raptus di follia istantaneo ma una strage durata ore e portata avanti i due differenti momenti, è quanto sta emergendo dalle indagini sul massacro di Rivarolo Canavese dove tra sabato e domenica Renzo Tarabella, pensionato di 83 anni, ha ucciso quattro persone: la moglie Maria Grazia, il figlio Wilson e i coniugi Liliana e Osvaldo Dighera, vicini di casa. Secondo i primi risultai degli esami post mortem sui corpi delle quattro vittime, infatti, sarebbe emerso che la morte è avvenuta i due momenti diversi e che il killer avrebbe vegliato i corpi del coniuge e del figlio per ore prima di mettere in atto il suo secondo duplice omicidio contro i vicini.

L’uomo avrebbe colpito già nella mattinata di sabato il figlio Wilson, disabile grave di 51 anni, e la moglie Rosaria Valovatto di 79 anni. Una vera e prioria esecuzione visto che entrambi sarebbero stati raggiunti da un colpo di pistola alla testa. Tra questo duplice omicidio e quello di Osvaldo Dighera e Liliana Heidempergher, però, sarebbero trascorse lunghe ore. Solo nel tardo pomeriggio sera infatti Tarabella avrebbe sorpreso i suoi vicini di casa freddandoli. Nel lasso di tempo tra i due duplici omicidi l’uomo è rimasto in casa a vegliare i corpi di moglie e figlio. In questo arco di tempo forse ha pensato a cosa scrivere in quei bigliettini pieni di rancore ritrovati dagli inquirenti  nel suo appartamento del palazzo di corso Italia a Rivarolo Canavese, luogo della strage.

Solo poco prima dell’arrivo dei carabinieri l’uomo ha tentato di togliersi la vita sparandosi un colpo di pistola alla testa che però non si è rivelato letale. Il colpo gli ha trapassato la bocca da parte a parte uscendo sotto l’occhio ma non  ha intaccato organi vitali. Maggiori chiarimenti sul movente potrebbero arrivare proprio dall’uomo quando e se si ristabilirà ma al momento tutti parlano di profonda disperazione diventata follia. Nell’ultimo periodo infatti il pensionato avrebbe iniziato a covare del rancore in particolare nei confronti dei vicini accusandoli di non volerlo più aiutare col figlio disabile.

Articolo PrecedenteMuore improvvisamente tra le braccia della zia, i genitori erano a un concerto: Esme “stava bene”
Prossimo ArticoloGuida contromano col cadavere del fidanzato in auto: “Volevo esaudire il suo ultimo desiderio”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.