Soresina, picchia la moglie in ospedale: erano ricoverati perché positivi al Covid

0
Soresina, picchia la moglie in ospedale: erano ricoverati perché positivi al Covid.

Soresina, picchia la moglie in ospedale: erano ricoverati perché positivi al Covid. A Soresina, in provincia di Cremona, un uomo ha insultato e picchiato la moglie in ospedale dove entrambi erano ricoverati perché risultati positivi al Coronavirus. Secondo le indagini dei carabinieri, non si tratta del primo maltrattamento. Per questo motivo è stato disposto per il marito, un 46enne, l’allontanamento dalla casa di famiglia.

Ennesimo episodio di violenza sulle donne. Questa volta l’atto è stato consumato all’interno della mura di un ospedale. Un uomo di 46 anni ha aggredito la moglie dopo averla insultata. Entrambi, residenti a Soresina in provincia di Cremona, erano ricoverati e isolati perché positivi al Coronavirus.

L’aggressione fermata grazie all’intervento degli infermieri

La violenza si è verificata lunedì 28 dicembre nella struttura ospedaliera locale. L’uomo avrebbe rivolto degli insulti alla donna e poi l’avrebbe picchiata prendendola a schiaffi. Sentito il trambusto, gli infermieri e i medici di turno sono entrati in stanza e grazie al loro intervento è stato possibile porre fine all’aggressione evitando che le cose andassero avanti. Il personale sanitario, una volta allontanato l’uomo, ha poi allertato i carabinieri. Per adesso la coppia rimarrà separata fino alle dimissioni dall’ospedale nella speranza che episodi simili non accadano più.

Disposta la misura di allontanamento dalla casa di famiglia
Fatti tutti gli accertamenti del caso, i militari della stazione di Soresina hanno scoperto che non era la prima volta che l’uomo picchiava la donna. Per anni la moglie ha subito violenze fisiche e psicologiche e già in passato aveva denunciato il marito per maltrattamenti domestici. Dalle indagini è infatti risultato che l’uomo era stato deferito in stato di libertà. Per questo motivo, visti i precedenti, è stata disposta dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Cremona la misura cautelare di allontanamento dalla casa di famiglia. Misura che scatterà già dopo le dimissioni.

Articolo PrecedenteTRUFFA ONLINE. METTEVA IN VENDITA CONSOLLE PER POI SPARIRE: NEI GUAI 18ENNE DI ARBUS
Prossimo ArticoloBari, tornava a casa dopo il turno in ospedale: muore in un incidente Silvia Camilli
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.