Siracusa, costringeva la moglie e l’amante a vivere sotto lo stesso tetto: arrestato

0
Siracusa, costringeva la moglie e l’amante a vivere sotto lo stesso tetto.

Siracusa, costringeva la moglie e l’amante a vivere sotto lo stesso tetto. Costringeva moglie, figlie e amante a convivere sotto lo stesso tetto, sottoponendole a violenze fisiche, psicologiche e sessuali di ogni tipo. Un uomo residente a Siracusa è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia. Le sei donne sono state collocate in una struttura protetta dove potranno costruire una nuova vita.

Picchiava moglie, figlie e amante all’interno della casa che condivideva con le sei donne in un quartiere di Siracusa. La Polizia locale ha eseguito nei confronti dell’uomo un’ordinanza di custodia cautelare per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate dopo aver ricevuto una denuncia da parte di moglie e amante. All’interno dell’abitazione conviveva con la moglie, le due figlie avute nel matrimonio, l’amante e altre due figlie avute dalla relazione extraconiugale. Da anni costringeva le donne a subire violenze fisiche e psicologiche di ogni tipo, picchiandole spesso con un bastone e obbligandole a sottoporsi alle umiliazioni pubbliche più disparate.

Le donne erano completamente assoggettate al loro aguzzino. Vivevano infatti una condizione di semi-segregazione, impossibilitate a lasciare l’appartamento nel quale vivevano senza il consenso dell’uomo. “Per strada potete camminare solo col capo chino” diceva loro continuamente prima di accompagnarle nelle loro passeggiate in città. Alzare lo sguardo anche una sola volta voleva dire subire una terribile scarica di calci, pugni e bastonate una volta tornate a casa. Spesso erano anche vittime di violenze sessuali: dovevano intrattenere rapporti non consensuali con lui e tra di loro. Non è ancora stato accertato se anche le figlie abbiano subito violenze simili. Dopo anni di soprusi e angherie subite tra le mura di casa, le due donne hanno deciso di mettere in atto un piano per denunciare e salvare anche le proprie figlie, riuscendo così ad essere collocate in località protette per poter ricostruire una nuova vita. L’indagato, allontanato dalle sei ragazze, è stato nel frattempo sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa dell’interrogatorio del Gip. Secondo le prime indiscrezioni, l’aguzzino era già noto alle forze dell’ordine.

 

Articolo PrecedenteCUPPER TORNA SUL MERCATO ITALIANO CON NUOVI PACK E UNA GAMMA DI PRODOTTI BIOLOGICI E FAIRTRADE DA OLTRE 30 ANNI
Prossimo ArticoloIl giornalista Ciardelli uccide la moglie, la drammatica telefonata al figlio: “Mamma non si muove”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.