Si sfregiano al volto per “assomigliare a Joker”: due ragazzini in ospedale dopo un folle gioco

0
Si sfregiano al volto per “assomigliare a Joker”.

Si sfregiano al volto per “assomigliare a Joker”. Due ragazzini, una 14enne e un ragazzo quasi 18enne, sono finiti in ospedale a Cernusco sul Naviglio, vicino Milano, con dei tagli al volto. Hanno detto di essere stati vittime di una rapina, ma secondo i carabinieri si sarebbero procurati da soli i tagli in un folle gioco: ottenere un sorriso simile a quello di Joker, personaggio dei fumetti di Batman. L’adolescente, la più grave, dovrà essere operata: il ragazzo è stato denunciato per lesioni personali.

Due ragazzini minorenni, una 14enne e un ragazzo di poco meno di 18 anni, sono finiti in ospedale a Cernusco sul Naviglio con ferite al viso, dicendo di essere stati rapinati per strada. Stando a quanto emerso dalle prime indagini dei carabinieri, però, i due giovanissimi si sarebbero procurati da soli, a vicenda, gli sfregi al viso, nel tentativo di ottenere un “sorriso” simile a Joker, il personaggio dei fumetti della saga di Batman. I dettagli dell’incredibile vicenda, riportata dalla testata locale “Prima la Martesana”, sono ancora al vaglio dei carabinieri della compagnia di Cassano d’Adda e della procura della Repubblica del tribunale dei minori, ma è del tutto stata scartata l’ipotesi iniziale della rapina, che sarebbe stato solo un tentativo dei due giovani di dissimulare quanto accaduto realmente.

Il ragazzo denunciato per lesioni personali: la sua amica sarà operata

Il ragazzo, come riferito dall’Arma dei carabinieri, ha inoltre iniziato a fare le prime ammissioni: la sua posizione davanti alla legge è certamente quella più delicata, anche perché le ferite sul suo viso sono superficiali, al contrario di quelle sul volto della ragazzina. L’adolescente presenterebbe due tagli profondi che dalle labbra vanno verso gli zigomi: uno sfregio vero e proprio, simile appunto al “sorriso” sul volto di Joker, che costringerà la giovane, ricoverata da lunedì sera, ad essere operata. Il suo amico è stato invece denunciato a piede libero per lesioni personali ma rischia l’accusa di sfregio, reato introdotto nel codice penale solo nell’agosto 2019 con il Codice rosso: prevede la reclusione da 8 a 14 anni.

Ad accorgersi per primi che qualcosa non quadrava nel racconto dei due ragazzi sarebbero stati i medici dell’ospedale di Cernusco dove i due si sono presentati, dicendo di essere stati vittime di una rapina in un altro paese dell’hinterland di Milano, Cassina de’ Pecchi. Dall’ospedale sono subito stati allertati i carabinieri, davanti ai quali la versione dei giovani ha iniziato a vacillare, fino all’ammissione da parte del giovane: i due intendevano “sperimentare la soglia del dolore”.

Articolo PrecedenteElon Musk vuole lanciare bombe nucleari su Marte per renderlo abitabile
Prossimo ArticoloSi laurea in ospedale per assistere la sorella 14enne, 110 e lode: “Lei mi ha dato la forza”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.