Sente piangere da una scatola galleggiante in acqua, dentro una neonata abbandonata nel fiume

0
Sente piangere da una scatola galleggiante in acqua, dentro una neonata abbandonata nel fiume.

Sente piangere da una scatola galleggiante in acqua, dentro una neonata abbandonata nel fiume. L’episodio nel nord dell’India, lungo il fiume Gange, nello stato dell’Uttar Pradesh. A salvare la bimba da morte certa Gullu Chaudhary, un barcaiolo della zona che si è avvicinato alla minuscola cassa di legno decorata da cui sentiva un pianto e ha tirato fuori la neonata riportandola a riva dove è stata accompagnata in ospedale.

Stava navigando con la sua piccola barca lungo il fiume quando la sua attenzione è stata attirata da un flebile pianto che proveniva da una piccola scatola all’apparenza vuota che galleggiava sopra le acque del fiume, così un barcaiolo indiano ha scoperto con stupore che all’interno vi era una neonata appena abbandonata, riuscendo a salvarla. L’episodio nel nord dell’India, lungo il fiume Gange, nello stato dell’Uttar Pradesh. A salvare la bimba da morte certa Gullu Chaudhary, un barcaiolo della zona che si è avvicinato alla minuscola cassa di legno decorata da cui sentiva il pianto e ha tirato fuori la neonata.

L’uomo ha spiegato ai giornali locali di essere stato allertato dal pianto della bimba e di averla trovata avvolta in una sciarpa rossa nella scatola decorata con immagini di divinità indù. Chaudhary ha detto ai giornalisti locali che quando le persone sulla riva del fiume hanno sentito il pianto nessuno si è fatto avanti per aiutare ma lui si p diretto subito vero la scatola. Quando l’ho aperto ho trovato la piccola” ha raccontato. La neonata è stata riportata a riva dal suo salvatore e poi trasportata in ospedale dove ora è ricoverata e accudita prima di essere avviata verso un orfanotrofio. Secondo i medici, la bimba ha circa venti giorni di vita. La polizia ha detto che la scatola in cui era sta abbandonata aveva un disegno che indicava la data di nascita e l’ora e menzionava il suo nome come Ganga, il nome hindi del fiume Gange.

Sul caso è stata aperta subito una indagine e sebbene al momento non ci sono elementi certi sui possibili motivi dell’abbandono, purtroppo si sospetta che la piccola sia vittima di una pratica ancora oggi in uso in alcune zone del Paese dove le figlie femmine vengono abbandonate in fasce perché viste come un onere finanziario per le famiglie più povere. Il governo dello stato dell’Uttar Pradesh ha detto che sosterrà tutti i costi dell’allattamento della bambina. Il primo ministro Yogi Adityanath, inoltre, ha annunciato che il barcaiolo sarà ricompensato per “il suo esempio di umanità”.

Sente piangere da una scatola galleggiante in acqua, dentro una neonata abbandonata nel fiume.

 

Articolo PrecedenteGreen pass, Draghi ha firmato il Dpcm: come ottenere la certificazione verde in vigore dal 1 luglio
Prossimo ArticoloStrage di Ardea, denunciata la madre del killer: non ha segnalato l’arma del marito morto
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.