Scrisse “Salvini sparati”: il ministro dellʼInterno gli chiede 20mila euro

0

Valerio Ferrandi, 32 anni, è ora sotto processo per diffamazione e minacce: il commento su Facebook risale allʼaprile 2016

Matteo Salvini ha chiesto un risarcimento di 20mila euro a un noto antagonista milanese che il 25 aprile 2016 scrisse sul profilo Facebook del leader leghista: “Salvini, in nome della bellezza e dell’intelligenza, fai un gesto nobile: sparati in bocca. Ps: prima o poi verrai appeso a un lampione, ne sei consapevole?”. Destinatario dell’istanza di risarcimento è Valerio Ferrandi, 32 anni, figlio dell’ex esponente di “Prima Linea” Mario, che venne denunciato dal numero uno della Lega dopo aver commentato, nascondendosi dietro lo pseudonimo di Frederic Dubarrè, un post scritto da Salvini su Facebook durante le celebrazioni del 2016 per la liberazione dell’Italia dal nazifascismo.

Dopo la denuncia presentata da Salvini a titolo personale e a nome della Lega, il 32enne è finito sotto processo a Milano per diffamazione e minacce. Il pm Enrico Pavone aveva chiesto l’archiviazione dell’indagine a suo carico ma l’istanza è stata respinta da un gip che ne ordinò l’imputazione coatta. Così il 17 luglio si è tenuta la prima udienza, con la Lega che ha chiesto di costituirsi parte civile contro il 32enne e il giudice monocratico Giuseppe Vanore che ha bocciato l’istanza.

Presente in aula il giovane imputato, difeso dagli avvocato Eugenio Losco e Mauro Straini. “Il signor Salvini”, si è sfogato il 32enne fuori dall’aula, “dovrebbe evitare le consuete provocazioni. La mia non era una minaccia ma un invito a studiare la storia per evitare che si ripeta ancora”. Il processo è stato aggiornato al 30 gennaio 2019.

Articolo PrecedenteMigranti, “Libia ha lasciato annegare donna e bimbo”. Salvini: falso
Prossimo ArticoloBanche: Di Maio, il sistema bancario deve pagare l’arroganza
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.