Sciopero. Fegica Cisl e Figisc-Anisa Gestori confermano la protesta

Fegica Cisl e Figisc-Anisa Confcommercio hanno confermato lo sciopero di 48 ore delle Aree di Servizio della viabilità autostradale ed assimilabile, già fissato dalle ore 22.00 del prossimo 12 maggio, fino alla stessa ora del 14. E’ quanto annunciano in una nota

“I gestori – si legge in una nota delle organizzazioni – non chiedevano altro che condividere responsabilità e oneri con il Governo e l’intera filiera composta da tanti soggetti economici -concessionari autostradali primi fra gli altri- con ben altra solidità ed una incommensurabilmente maggiore remunerazione. A nulla è valso resistere pazientemente e stringere i denti in tutto questo periodo, moltiplicando appelli e sollecitazioni. Ora, con il termine della fase acuta dell’emergenza, avendo in tutta coscienza adempiuto interamente alla responsabilità di cui è fieramente portatrice, la categoria non ha altra risorsa che tornare ad agitare gli strumenti della protesta, a sostegno delle proprie legittime rivendicazioni”.

Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio si dicono infine convinte che i cittadini “comprendano le loro giuste motivazioni, che sono poi quelle che similmente agitano anche moltissimi di loro”.