Scambia un infarto per una gastrite e il paziente muore: medico accusato di omicidio colposo

0
Scambia un infarto per una gastrite e il paziente muore.

Scambia un infarto per una gastrite e il paziente muore. Un uomo di 53 anni è stato portato d’urgenza in ospedale con fortissimi dolori addominali. Dimesso con diagnosi di gastrite e terapia a base di Gaviscon, è morto poche ore dopo per quello che si è rivelato un infarto. Il medico del pronto soccorso che lo ha visitato è stato accusato di omicidio colposo.

Un uomo di 53 anni è stato portato d’urgenza in ospedale con fortissimi dolori addominali. Dimesso con diagnosi di gastrite e terapia a base di Gaviscon, è morto poche ore dopo per quello che si è rivelato un infarto. Il medico del pronto soccorso che lo ha visitato è stato accusato di omicidio colposo. Secondo quanto ricostruito dal pm che sta indagando sull’episodio avvenuto nel 2019, la dottoressa avrebbe sottovalutato i risultati dell’elettrocardiogramma, risultato al limite della norma, ma con alcune significative anomalie. La donna avrebbe dimesso il paziente prescrivendogli una terapia a base di sciroppo antireflusso e Gaviscon. In realtà secondo gli inquirenti, riporta il Messaggero, avrebbe dovuto disporre il ricovero e ulteriori accertamenti, stando ai sintomi riportati dal 53enne. Invece il paziente è stato rimandato a casa dopo neanche un’ora dal suo arrivo al pronto soccorso. “L’arresto cardiocircolatorio era evitabile probabilmente già con una lettura più accurata dell’elettrocardiogramma”, ha dichiarato l’avvocato Cesare Piraino, legale del figlio della vittima, che si è costituito parte civile.

La moglie: “Mio marito è morto sei ore dopo essere stato dimesso”

Sempre stando a quanto riporta il Messaggero, così avrebbe ricostruito l’episodio la moglie del 53enne: “Mio marito ha avuto un altro forte malore alle tre di notte, ossia a tre ore dalle dimissioni, Mentre alle 6 è morto. Anche se formalmente la morte è stata registrata alle 6.50. Insomma è morto a sei sette ore dalle dimissioni, meno di ventiquattro. Ha lasciato un figlio ora diciottenne”. Ora sarà il gup a decidere il merito all’eventuale rinvio a giudizio della dottoressa del pronto soccorso di un ospedale di Roma nord.

Articolo PrecedenteCostretto a fare 300 squat dalla polizia per aver violato il coprifuoco: morto 28enne filippino
Prossimo ArticoloDraghi: “Non c’è una data per le riaperture, dipende da contagi e vaccinazione di persone a rischio”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.