Sassari, barista 47enne trovato morto in casa: non si esclude l’omicidio

0
Sassari, barista 47enne trovato morto in casa: non si esclude l’omicidio.

Sassari, barista 47enne trovato morto in casa: non si esclude l’omicidio. Antonio Fara, barista di 47 anni, è stato trovato morto nel suo appartamento nel centro di Sassari. Non si esclude l’ipotesi di omicidio. Nella casa sono stati trovati segni di effrazione. A scoprire il cadavere e a dare l’allarme è stato il nipote che lavora con lui. Sul posto carabinieri, vigili del fuoco, 118 e il pm di turno, Giovanni Porcheddu.

Un uomo è stato trovato morto nel suo appartamento nel centro di Sassari, al piano terra di una palazzina di 4 piani in via Livorno. Non si esclude l’ipotesi di omicidio. Nella casa dell’uomo, a quanto si apprende, sono stati trovati segni di effrazione. La vittima è Antonio Fara, aveva quarantasette anni e faceva il barista. A scoprire il cadavere e a dare l’allarme è stato il nipote che lavora con lui: non vedendo il bar aperto questa mattina e notando che l’uomo non rispondeva al telefono è andato a casa dello zio trovandolo senza vita. L’uomo, secondo le prime informazioni,  presentava una profonda ferita alla testa. Sul posto sono intervenuti carabinieri, vigili del fuoco, 118 e il pm di turno, Giovanni Porcheddu.

A dare l’allarme il nipote – Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, la porta principale di casa della vittima era chiusa dall’interno, mentre quella sul retro era spalancata. È da questo ingresso che è entrato il nipote, che ha trovato il quarantasettenne esanime sul pavimento. Oltre ai militari del comando provinciale di Sassari e al pm Giovanni Porqueddu, sul posto sono intervenuti e stanno operando anche gli specialisti del Ris per i rilievi del caso.

La pista privilegiata dell’omicidio – “Al momento non possiamo escludere alcuna ipotesi, in serata potremo essere più precisi”, ha dichiarato il pm dopo il sopralluogo nella casa di Fara. Secondo la ricostruzione dei quotidiani locali, la vittima aveva preso in gestione in locale in cui lavorava un paio di anni fa. Molto conosciuto in città, viene descritto come una persona tranquilla. Al momento la pista privilegiata sembra essere quella dell’omicidio: l’uomo potrebbe essere stato colpito con un corpo contundente.

Articolo PrecedenteVaccino Covid AstraZeneca, Ema: “Trombosi molto rare, ok seconda dose 4-12 settimane dopo la prima”
Prossimo ArticoloSiria, ancora sangue: autobomba uccide due fratellini di 4 e 5 anni
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.