Sardegna, tragedia durante l’immersione: Antonella muore davanti a marito e figlia

0

Sardegna. Antonella Piccello è morta davanti agli occhi del marito e della figlia 16enne che erano con lei. La 54enne padovana ha iniziato a respirare male tanto da dover essere accompagnata in superficie in attesa dei soccorsi, poi tutto è precipitato in pochi attimi. Sequestrata tutta l’attrezzatura utilizzata per l’immersione.

Doveva essere una delle ultime immersioni prima della fine delle sue vacanze estive con la famiglia ma all’improvviso qualcosa è andato storto: ha iniziato a respirare male tanto da dover essere accompagnata in superficie in attesa dei soccorsi, poi tutto è precipitato in pochi attimi e Antonella Piccello è morta davanti agli occhi del marito e della figlia che erano con lei. La tragedia si è consumata ieri mattina, mercoledì 19 agosto a La Maddalena, l’arcipelago in provincia di Sassari dove la donna, commercialista 54enne di Padova, stava trascorrendo le vacanze con marito e figlia 16enne.

I tre erano tutti insieme, con altre persone, per una immersione nelle acque tra l’isola della Maddalena e quella di Caprera. Antonella aveva una grande passione per l’attività subacquea che condivideva col marito e aveva trasmesso anche alla figlia. Era un sub esperta ma questo non ha impedito quanto accaduto. “Avevamo due immersioni da fare, Saremmo stati a Padova in serata. Cos’è successo ancora non si capisce bene. Probabilmente un malore” ha raccontato il marito al quotidiano Il gazzettino.  La 54enne, in evidente difficoltà aveva fame d’aria ed è stata subito portata la superfice. È stata accompagnata fino all’isolotto dei Monaci e le hanno praticato il massaggio cardiaco in attesa dei soccorsi del 118 prontamente allertati ma ogni sforzo per salvarla si è rivelato vano.

Antonella Piccello è morta poco dopo tra lo strazio di marito e figlia che ora rimarranno in Sardegna fino al nulla osta del magistrato per riportare la salma in Veneto. Intanto è stata sequestrata tutta l’attrezzatura utilizzata per l’immersione per capire se si sia trattato di un semplice malore o qualcosa non abbia funzionato nell’attrezzatura usata per l’immersione.

 

Articolo PrecedenteItaliani scoprono molecola che blocca il coronavirus in vitro: deriva dal colesterolo
Prossimo ArticoloCoronavirus: Australia vuole rendere il vaccino obbligatorio
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.