Sanità: Policlinico Sassarese è fallito

0

Respinta la richiesta di concordato preventivo

Il Tribunale di Sassari ha dichiarato il fallimento del Policlinico Sassarese. È stata rigettata la richiesta di concordato preventivo e la sentenza di fallimento, emessa ieri e pubblicata oggi, ha accolto la richiesta di fallimento proposta a suo tempo dalla Coopservice, società creditrice della struttura sanitaria di viale Italia.
Il collegio dei giudici del tribunale fallimentare, composta dal presidente Ezio Castaldi, e da Giovanna Maria Mossa e Gaetano Savona, ha ritenuto che i debiti della società sono troppo elevati per potere essere sanati con la ventilata cessione d’azienda al gruppo Rusconi e ha quindi decretato il fallimento. “Emerge con chiarezza l’incapacità della debitrice di far fronte alle proprie obbligazioni, in considerazione del passivo (circa 39 milioni di euro) e dell’attivo (in caso di cessione d’azienda, 6 milioni), nonché del volume di affari (ormai minimale, stante la revoca degli accreditamenti provvisori e la concessione di nuovo accreditamento limitato alle sole attività ambulatoriali)”, è scritto nella sentenza.
Il dispositivo fissa al 13 giugno prossimo l’udienza per l’esame dello stato passivo della società e dispone per sei mesi l’esercizio provvisorio del Policlinico, sotto la guida del curatore fallimentare, Alberto Ceresa.
Per questo pomeriggio le tre single sindacali Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl hanno convocato un’assemblea straordinaria dei lavoratori del Policlinico per discutere della situazione. “È una notizia che complica in maniera molto preoccupante il percorso che si era avviato per la cessione dell’azienda ad Habilita”, commenta Antonio Monni segretario territoriale Cisl Fp. “Tutto questo era comunque prevedibile. Dal punto di vista politico la vertenza è stata governata in maniera negativa fin dall’inizio e a nulla è servito l’appello che noi organizzazioni sindacali abbiamo rivolto le scorse settimane al presidente della Regione Pigliaru e all’assessore Arru affinché facessero qualcosa in più, oltre all’accreditamento parziale per salvare il Policlinico e i 200 posti di lavoro che offriva fino a pochi mesi fa”.

Articolo PrecedenteMigranti: Lampedusa
Prossimo ArticoloPresa gang, rubava incassi slot machine
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.