Samsung cambia, i telefoni di fascia media diventano più interessanti

0

Il gruppo coreano cambia strategia: chi vuole le novità prima degli altri dovrà puntare sui telefoni da 400-500 euro. Ecco perché

Chi sborsa un patrimonio per potrarsi a casa gli ultimi smartphone di punta della coreana Samsung solitamente è abituato ad avere a disposizione tutto il meglio che la tecnologia ha da offrire, ma presto questo stato di cose potrebbe cambiare. Lo ha affermato in queste ore nientemeno che DJ Koh, numero uno della divisione mobile del colosso orientale: a partire dai prossimi mesi Samsung inizierà a implementare le proprie tecnologie più sperimentali e all’avanguardia in anteprima sui telefoni di fascia media, per poi portarle, una volta perfezionate, anche sui gadget più blasonati.

Il cambiamento servirà a fare presa su un pubblico più giovane, che normalmente non si può permettere gadget da 900 euro ma che allo stesso tempo non disdegna di mettere da parte i risparmi per un telefono da 400, sempre che quest’ultimo si mostri abbastanza interessante. Il pubblico è esattamente lo stesso che in questi anni si è approcciato ai gadget di case come Honor e OnePlus con un entusiasmo che nel settore degli smartphone ormai è raro riscontrare; non sorprende dunque che Samsung abbia intenzione di fare breccia nel cuore di queste persone.

Stando a DJ Koh la società si sta già preparando ad adottare la nuova strategia, che potrebbe dare i primi frutti sui telefoni della serie Galaxy A in arrivo già entro la fine dell’anno. Di dettagli sulle caratteristiche dei gadget non ne sono stati diffusi; detto ciò, è difficile che il gruppo voglia revocare ai suoi Galaxy S lo status di smartphone più completi sul mercato: l’ipotesi più plausibile resta che le caratteristiche innovative che vedremo sui telefoni di fascia media arriveranno comunque a distanza di pochi mesi anche sui prodotti più costosi.

Articolo PrecedenteThe Witcher, Henry Cavill interpreterà Geralt di Rivia
Prossimo ArticoloBasta Netflix, a “sorpresa” dietro le affissioni c’era proprio Netflix
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.