Salvini denunciato per odio razziale

0

Una denuncia per odio razziale nei confronti del ministro dell’Interno Matteo Salvini. A sporgerla un’associazione che da tempo con i suoi volontari si occupa di migranti, Baobab Experience. Oggetto della denuncia un post di qualche giorno fa del vicepremier che ha scatenato l’indignazione dell’Associazione.

Commentando sui social la sentenza della Cassazione in base alla quale la frase “dovete andare via” rivolta ad alcuni immigrati minacciati ed aggrediti è un’aggravante con finalità di discriminazione, ovvero di odio razziale o etnico, Salvini aveva scritto per ben tre volte “Andate via!“, accompagnando il tutto con una faccina sorridente.

L’associazione ha così deciso di passare alle vie legali. “Il ministro dell’Interno – si legge in una nota di Baobab – ha delegittimato la sentenza a mezzo Twitter riproponendo, di fatto e ripetutamente, la stessa locuzione: “andate via”. Per questo – scrivono – appare configurarsi il reato di diffusione idee fondate sull’odio etnico o razziale: Salvini fomenta un’allarmante intolleranza sociale“.

Riteniamo – accusa ancora Baobab – che il clima di intolleranza, di questi ultimi mesi, verso migranti ed immigrati nel nostro paese sia strettamente connesso alla politica respingente e denigratoria delle migrazioni, e anzi, che lo alimenti nel peggior modo possibile. L’accoglienza è lo specchio della civiltà, si tratta di un concetto semplice che esprime una rosa di significati che parlano di diritti umani e di libertà di movimento. […]. Crediamo infatti che la politica e la sua sete di consensi facili abbia le maggiori responsabilità di quanto sta accadendo nel Mediterraneo e per le strade delle nostre città. La propaganda facile e le parole dure come pietre – aggiunge Baobab – stanno facendo riemergere un razzismo preoccupante che sentiamo il bisogno di fermare”.

La reazione del ministro? Un post su Facebook corredato di faccine sorridenti ad accompagnare alcune foto di volontari e assistiti dall’associazione e la didascalia: “L’associazione Baobab Experience mi ha denunciato per “odio razziale”. La colpa? Aver scritto su Facebook: “Andate via!”. Non scherzo“, aggiunge, allegando il link alla denuncia

Articolo PrecedenteIl figlio di Marcello Foa è stato assunto nello staff di Salvini. E si occupa della propaganda
Prossimo ArticoloCamera, via libera dl Dignità. Di Maio: “Vinto il primo round
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.