Salvini. Il leader della Lega, Matteo Salvini, viene contestato durante una diretta Facebook. “Dici solo stronz…”, gli urlano contro. La particolarità di questa contestazione è che arriva direttamente a casa di Salvini, che stava – in quel momento – facendo una diretta su Facebook. Un vicino l’ha interrotto proprio mentre parlava dal balcone del suo appartamento.

Contestato anche a casa sua. Sul suo balcone nell’appartamento di Milano in cui vive durante il periodo di quarantena per l’emergenza Coronavirus. Per Matteo Salvini le contestazioni arrivano ovunque, in quest’ultimo periodo. E lo seguono fino a casa. Così, durante una diretta Facebook, una persona gli urla, da un’altra balcone, accusandolo di dire solo “stronzate”, interrompendo il suo monologo con i follower di Facebook. Il leader della Lega stava parlando della situazione in Italia con l’emergenza Coronavirus, con particolare riferimento alle condizioni economiche del Paese e delle imprese del nostro Paese. In quel momento una persona ha urlato, da un altro appartamento, un chiaro: “Dici solo stronzate”.

Salvini si guarda intorno. Interrompere il suo discorso. Cerca di capire da dove sia arrivato l’urlo contro di lui. Non si scompone e rimane tranquillamente sul balcone del suo appartamento. Affermando: “C’è qualcuno che urla. Lo saluto, questo è il bello di Milano”. Il leader della Lega si guarda intorno per qualche altro secondo, dopo aver detto che le urla provengono “dall’altra parte del condominio”. Poi, però, passato il momento della contestazione, il leader leghista cerca di andare avanti come se nulla fosse. Dopo pochissimi secondi riprende il suo discorso, quasi come se la contestazione non ci fosse mai stata. E con molta calma riprende il filo del suo discorso: “Ciascuno di noi può fare la sua parte”. Il video, però, in poco tempo è diventato virale e in molti hanno iniziato a condividerlo sui social sottolineando come Salvini venga contestato anche rimanendo comodamente all’interno della sua abitazione milanese.