Roma, tragedia al Prenestino: entra in macchina e si spara, morto un uomo. Passanti terrorizzati

0

Un uomo è stato trovato morto all’interno di una macchina nel quartiere Prenestino. Si sarebbe sparato un colpo di pistola verso le 12, terrorizzando i passanti che hanno chiamato immediatamente i carabinieri. Indagini sono in corso sia per stabilire le cause che l’hanno portato a compiere il gesto estremo, sia per chiarire la provenienza della pistola.

Tragedia ieri nel quartiere Prenestino, a Roma. Un uomo è stato trovato morto in macchina intorno alle 12 del due gennaio dai carabinieri allertati dai passanti, terrorizzati. Secondo le prime informazioni, si sarebbe sparato da solo una volta all’interno dell’abitacolo per togliersi la vita. Da quanto si apprende non sarebbero stati trovati bigliettini nella macchina per spiegare le motivazioni del terribile gesto. Sul posto, chiamati dai residenti preoccupati per i colpi sentiti, i carabinieri della stazione Torpignattara, della compagnia Casilino e la squadra che si occupa dei rilievi per il VII Nucleo di via in Selci. Per cercare di aiutare l’uomo sono arrivati anche i medici del 118, ma purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare: era già morto a causa della gravità delle ferite riportate.

Prenestino, entra in macchina e si spara: indagano i carabinieri
Sulle cause che hanno indotto l’uomo a spararsi indagano i carabinieri, che vogliono capire anche perché l’uomo avesse con sé un’arma e la sua provenienza. Non è stata resa nota né la sua identità, né le motivazioni che l’hanno spinto a togliersi la vita in modo così tragico. Da una prima ricostruzione sembrerebbe che l’uomo sia entrato nella sua macchina, nel quartiere Prenestino, con l’arma carica. Poi se la sarebbe puntata contro, togliendosi la vita con un solo colpo. Sono stati i residenti a chiamare spaventati le forze dell’ordine dopo aver sentito il rumore degli spari. Quando i carabinieri sono giunti sul posto, hanno fatto la tragica scoperta. Non è ancora chiaro se l’uomo sia morto sul colpo o meno, ma è probabile che il decesso sia stato molto veloce a causa della gravità delle ferite riportate.

 

Articolo PrecedenteSiena, tragedia in strada: Cristina travolta e uccisa da un’auto davanti al fidanzato
Prossimo ArticoloTorino, si arrende l’uomo che si era barricato in casa con in ostaggio la mamma e il fratello
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.