Roma, parroco nega il funerale della nonna per battibecco su Facebook

0

A causa di un battibecco il don si è rifiutato di celebrare il funerale di sua nonna. Il motivo? Una frase su Facebook

La storia che ha dell’incredbile ha avuto luogo al Tufello, a Roma.

Come riporta Il Messaggero, tra i due le cose non andavano bene da un po’. In passato, infatti, don Gianni Di Loreto aveva impedito al 41enne Claudio Cosi di cantare in chiesa durante il funarale di un ragazzo. “Qui non voglio canti”, aveva detto il don. Claudio, allora, aveva denunciato l’accaduto su Facebook, sul gruppo social del quartiere. Un fatto che il don si sarebbe legato al dito. Tanto da impedire all’uomo di partecipare al funerale di sua nonna.

“Il 17 luglio scorso è morta la mia adorata nonna – racconta il nipote – il pomeriggio assieme a mio padre sono andato in parrocchia per prenotare il funerale. Don Gianni appena mi ha visto ha detto: Dopo tutto quello che hai scritto su Facebook nei miei confronti hai pure il coraggio di venire in parrocchia?”, racconta Claudio.

Anche suo padre ha provato a insistere con il don affinché celebrasse il funerale. Ma senza successo. Il rito, a quel punto, è stato organizzato altrove. E non al Tufello dove avrebbe voluto nonna Marisa. “Siamo andati alla chiesa del Santissimo Redentore a Val Melaina, dove ci hanno accolto a braccia aperte, ma resta il fatto che la nostra parrocchia di appartenenza non ci ha dato la possibilità di celebrare il rito funebre”.

Articolo PrecedenteFacebook e Instagram controllano le ore passate online
Prossimo ArticoloPedofilia, parroco su fb: «Se prete sente necessità faccia sesso con animale»
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.