I due coniugi trovati morti nella loro abitazione di via Santi Cosma e Damiano 4, in zona Tomba di Nerone a Roma, avrebbero deciso di farla finita per motivi economici. Un omicidio-suicidio: prima il marito ha sparato al collo della moglie e poi ha rivolto l’arma verso se stesso. Accanto a loro un biglietto per spiegare i motivi del gesto.

Ci sarebbero dei motivi economici alla base della morte dei due coniugi di 74 e 76 anni trovati riversi a letto nella loro abitazione in via Santi Cosma e Damiano 4, in zona Tomba di Nerone a Roma. Quello che inizialmente sembrava un giallo, è in realtà un caso di omicidio – suicidio: secondo quanto riportato dalla polizia, a fare fuoco sarebbe stato l’uomo, Domenico Gentile, che ha sparato al collo della moglie, Patrizia Garro, uccidendola. Poi, avrebbe rivolto l’arma verso se stesso, suicidandosi. Accanto a loro, un biglietto in cui i coniugi dicevano chiaramente di avere delle grosse difficoltà a pagare l’affitto. Una vera e propria tragedia, sui cui gli inquirenti stanno ancora cercando di vare luce. Le salme sono state messe a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre la Polizia sta sentendo i vicini di casa e i conoscenti della coppia per acquisire maggiori dettagli sulle loro condizioni. Anche la sorella della donna, residente a Milano, sarà ascoltata dalle forze dell’ordine.

Roma, marito uccide la moglie e si suicida: avevamo problemi economici
I corpi sono stati trovati oggi: quando 118, polizia e vigili del fuoco sono entrati nell’abitazione di Tomba di Nerone, hanno trovato i due distesi a letto con in mezzo una pistola calibro 357. Subito la pista che era sembrata più probabile è stata quella dell’omicidio-suicidio dato che sembrava difficile che qualcuno fosse entrato nella casa di via Santi Cosma e Damiano 4 e avesse ucciso i coniugi lasciando lì l’arma del delitto. A dare l’allarme è stata la sorella della donna, residente a Milano: non riuscendo a contattarla si è preoccupata e ha dato l’allarme. Poco dopo, il tragico epilogo: la polizia scientifica si trova ancora sul posto per i rilievi del caso per comprendere meglio come è nato e si è evoluto questo dramma, nato dalla disperazione per la propria difficile situazione economica.